Milan-Juventus, Pioli: "Orgoglioso dei miei ragazzi, non era rigore"

Il tecnico dei rossoneri ha commentato così la sfida di Coppa Italia contro i bianconeri.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Il Milan esce dalla semifinale d'andata di Coppa Italia con la consapevolezza di aver disputato una grande partita. E il rammarico di non averla portata a casa. Cristiano Ronaldo riprende Rebic al 91' e fa 1-1, strozzando in gola l'urlo di gioia dei rossoneri. Che protestano per il rigore assegnato ai bianconeri a tempo scaduto. Stefano Pioli, intervenuto nel post-partita di Rai Sport, ha commentato così la prestazione e gli episodi:

Avevo chiesto ai miei giocatori di uscire dal campo senza rimpianti, e non devono averne. Sono orgoglioso della prestazione, anche se volevamo e meritavamo un risultato diverso. Comunque questa è solo l'andata, cercheremo di portarla a casa al ritorno.

Sul rigore dell'1-1, Pioli la pensa così:

Sono arrabbiato. All'inizio dell'azione del rigore c'era un fallo su Ibrahimovic vicino all'area della Juventus, quindi il gioco si sarebbe dovuto già interrompere in quel momento. Poi mi ricordo che alla riunione con gli arbitri avevamo commentato un episodio simile avvenuto in Cagliari-Brescia, con Rizzoli che disse che non andava fischiato rigore. Calabria ha fatto la stessa cosa, quando si salta si usano le braccia. Io non ho la verità in tasca, ma sono confuso. Un giocatore non può scomparire: non capisco quando sia fallo e quando no, allora. Ronaldo non aveva neanche colpito bene la palla. Comunque sono contento della mia squadra, avevo chiesto il massimo e l'hanno dato. Sono orgoglioso dei ragazzi, un po' meno di altre cose.

Rebic è sempre più decisivo:

È tornato dalle vacanze con più entusiasmo, personalità. Ci ha messo molto del suo. Poi cambiare posizione in campo e giocare al fianco di Ibra lo ha rivitalizzato. Mi auguro che continui così, sta diventando un giocatore molto importante per noi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.