Dzyuba: "Il Tottenham mi voleva a gennaio ma io ero in vacanza..."

Il centravanti russo svela un retroscena: "Mi cercavano per sostituire Kane e io ero pronto ad ascoltare l'offerta. Ma lo Zenit ha detto no".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

L'infortunio di Harry Kane si è dimostrato una vera e propria gatta da pelare per il Tottenham, che dal primo giorno di questo 2020 ha saputo di non poter contare sul suo giocatore più rappresentativo e prolifico per tantissimi mesi. Motivo per cui gli Spurs hanno cercato un suo sostituto nella sessione invernale di calciomercato.

La squadra londinese ha sondato in lungo e largo il parco attaccanti in Europa non trovando però un profilo adatto a prendere il posto del bomber della Nazionale inglese. Con un tentativo fatto anche per Artem Dzyuba dello Zenit San Pietroburgo.

Il colossale centravanti russo ha parlato ai microfoni di Russia24 proprio dell'interesse che il Tottenham ha mostrato nei suoi confronti qualche settimana fa. Rivelando anche il motivo per cui il trasferimento non è andato in porto.

Il Tottenham
Il Tottenham voleva Dzyuba per sostituire Kane

Dzyuba rivela: "Il Tottenham voleva ma lo Zenit ha rifiutato perché ero in vacanza"

Nell'intervista rilasciata in patria, Dzyuba ha confermato le voci che vedevano il Tottenham sulle sue tracce ma ha anche spiegato che l'affare non è proseguito perché in quei giorni lui si trovava in vacanza.

Dopo l'infortunio di Kane, ci sono stati contatti con persone vicine a Mourinho per portarmi al Tottenham. Ma in quei giorni io ero in vacanza perché era Capodanno, quindi lo Zenit ha rifiutato. Credo che se il Tottenham mi avesse davvero voluto, avrebbe insistito di più e io ero convinto di ascoltare la loro offerta visto che l'interesse era reale. L'Inghilterra? Un anno fa parlai con Medes ed ero vicino a passare all'Everton ma rimasi perché volevo vincere il mio primo campionato con lo Zenit.

Una rivelazione curiosa quella di Dzyuba che a 32 anni forse avrebbe avuto finalmente la sua grande occasione in una grande squadra. Saltata però perché ci sono cose a cui è difficile dire di no, come le meritate vacanze nel periodo di Capodanno.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.