F1, Ferrari presenta la Rossa dei desideri di Vettel e Leclerc

Si chiama SF1000 la nuova monoposto con cui Sebastian e Charles tenteranno la rincorsa al titolo mondiale, in una sfida diretta a Mercedes e Red Bull.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

A Maranello il titolo della Formula 1 manca dal 2007. In quella stagione fu il finlandese a trionfare, in una stagione ricca di colpi di scena, a favor della Rossa emiliana. Sono passati tanti, troppi anni da quella volta. A parte l'alloro costruttoti centrato nel 2008, il silenzio, o quasi. Mc Laren, Brawn, Red Bull e Mercedes, più volte. Mai più il Cavallino Rampante e tutto ciò pesa e brucia, specialmente per i tifosi italiani.

Nella presentazione di oggi, regnava l'ottimismo, solito di certe speciali occasioni. Nella Sala Tricolore del Munificio di Reggio Emilia, il lancio, poi continuato nel teatro Romolo Valli. Come per Mercedes, una location d'eccezione, elegante. Tutto lo staff Ferrari era presente alla cerimonia, in una mezzaluna frontale, con dietro la macchina che vedremo in pista nei prossimi test. E poi, i due piloti, Vettel e Leclerc.

Sebastian si è dimostrato propositivo, mantenendo i piedi a terra, tuttavia. Meglio così, dopo una stagione 2019 deludente. Il tedesco è atteso alla riscossa, in un campionato delicato e decisivo per lui e per la sua prestigiosa carriera. Charles - rivelazione assoluta - è apparso sbarazzino come al solito. Il monegasco sa che avrà tutti gli occhi addosso sin dall'Australia, infatti, non ha nascosto le sue ambizioni. Vincere. Lo desidera lui, lo desidera Vettel, lo desiderano in Ferrari, perché il titolo della Formula 1 manca da troppo tempo.

Vettel e Ferrari, pronti al mondiale Formula 1 2020
Sebastian Vettel e la Ferrari, coppia da primi posti in Formula 1

 

F1, Signore & Signori, puntate sul rosso di... Vettel o Leclerc? A voi la scelta. O sceglie il team il team Ferrari?

Sarebbe meglio evitare gli equivoci 2019, ma come fare? Sebastian partiva con il ruolo di prima guida, ridimensionato dal compagno di garage, Charles. Di poco in volta, a dire il vero. Perché prima di arrivare allo "scambio", si sono verificati tanti malintesi e più di un errore. Per esempio, a Montecarlo, dove Leclerc era papabile di pole position, ma il box Ferrari lo ha "castrato" proprio nei momenti decisivi della qualifica.

Di Gran Premio in Gran Premio, il Predestinato ha surclassato il quattro volte iridato, concedendogli spazio solo nella gara di Singapore, effettivamente. Troppo poco per un pilota come il tedesco, preso a Maranello per interpretare il ruolo dell'anti Hamilton, anche se poi, l'antagonista reale di Lewis è risultato Charles, che era al primo anno in Rosso. L'hanno capito, tardi, ma l'anno capito. Il numero 16 era "meglio" del collega più esperto ed anche oggi ha tirato fuori parole significative:

Mi sono allenato duramente durante la pausa invernale, specialmente in montagna e nella corsa a piedi. Il mio obiettivo è chiaro, provare a vincere più gare che posso, dando fastidio a Red Bull e Mercedes. Sono al secondo anno in Ferrari, ho esperienza in più, so che non sarò  l'effetto sorpresa. Lavorerò sodo come ho sempre fatto, sapendo di poter disporre di una grande squadra; il nostro desiderio è importante

La nuova Ferrari Formula 1 si chiama SF1000
I dirigenti Ferrari ed i piloti lanciano SF1000, con cui affronteranno la stagione di Formula 1 del 2020

Anche Vettel è motivato, lo abbiamo detto. Per lui sta iniziando il sesto anno consecutivo con il marchio italiano, il più importante di tutti. Se farà bene subito, Seb potrebbe anche meritarsi il rinnovo. Altrimenti, sarà dura rimanere su quell'ambito sedile. In ogni caso, oggi il pilota di Heppenheim era tranquillo e sicuro dei propri mezzi. Il primo passo da compiere sarà nei test del 19 febbraio: 

Dobbiamo a vogliano fare bene, subito. Siamo un team unito e coeso, forte ed esperto. La nuova vettura è bella, faremo in modo che sia pure competitiva. Sappiamo che gli avversari sono forti e competitivi, noi proveremo a stare con loro. Vogliamo regalare al pubblico Ferrari la gioia più grande, la meritano tutta

Pure Binotto desidera regalare gioie ai tifosi, così come vuole dare soddisfazioni alla Casa italiana. Dopo un 2019 tra altissimi e bassi, adesso è ricercata una stabilità di risultati, possibilmente non fuori dai primi tre posti, cioè, correre sempre per il podio. Meglio se per la vittoria. Il mondiale di quest'anno vede ancora Mercedes favorita - Hamilton, casomai - REb Bull con Verstappen all'assalto e Ferrari come compagine più completa ed equilibrata. A meno che, come è già successo, la Formula 1 non riservi inaspettate sorprese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.