NFL Super Bowl: incredibile rimonta Chiefs, Mahomes e Reid campioni

Nella notte italiana va in scena il Super Bowl LIV tra Chiefs e Niners a Miami in una partita bella, intensa e decisa dai campioni.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Venivamo dallo scorso Super Bowl dove tirare la fine del match era stata dura, ma quest'anno le emozioni non sono assolutamente mancate, perchè all'inizio l'equilibrio l'ha fatta da padrone, poi i Niners sembravano avere la partita in mano e invece ancora una volta Mahomes inscena un'incredibile rimonta per la vittoria finale 31-20. San Francisco aveva la partita in pugno sul +10 nel quarto periodo e ha sprecato tutto esponendosi alla furia di Mahomes che entrerà nella storia dell'NFL per un incredibile trittico di rimonte playoff che hanno portato al titolo. L'MVP è Patrick Mahomes.

Kittle il miracolo mancato
Grande giocata di Kittle, ma flag

NFL: primo tempo in equilibrio

Sono i 49ers a mettere i primi punti a tabellone di questa partita con un drive convincente, ma che non arriva a capitalizzare realizzando solo tre punti. Da quel momento sono i Chiefs a prendere in mano le redini del gioco allargando il campo, pescando Tyreke Hill con un paio di lanci nonostante la copertura di Sherman e a muovere la catena con buona continuità. Il drive che apre i giochi per la squadra di Reid è costante e sfrutta una notevole conversione su un terzo e dieci di Mahomes che corre per la sua vita. A ridosso della endzone i Chiefs ci mettono forse uno snap di troppo per entrare in endzone, ma alla fine trovano i primi sette punti del match. Garoppolo viene subito aggredito e immediatamente arriva il primo turnover del match con un brutto intercetto lanciato dall'ex Patriot che, per evitare un sack, mette per aria un pallone facilmente raccolto da Breeland. L'intercetto porta i Chiefs in redzone e a convertire un quarto down (il secondo del primo tempo) per provare a scappare, ma la difesa dei Niners tiene e subisce solo tre punti. La squadra di Shanahan prende gas dal turno difensivo, produce un drive finalmente basato sul gioco di corsa e colpendo i punti deboli avversari per finire in endzone con il volo d'angelo di Juszczyk del pareggio. Il primo tempo si chiude con l'ultimo sussulto ancora dei Niners che pescano un gran jolly con Kittle a 6 secondi dalla fine del tempo andando in raggio da Field Goal, ma una dubbia interferenza offensiva vanifica una gran giocata. Finisce così sul 10 pari il primo tempo.

 

Mahomes apre lo spettacolo del Super Bowl
I Chiefs colpiscono per primi

Secondo tempo di emozioni

Nell'intervallo tengono banco le stelle che si esibiscono con Shakira e Jennifer Lopez sul palco, dopo l'inno iniziale cantato da Demi Lovato e il commercial di Tom Brady durante il primo tempo che ha bloccato i cuori di tanti tifosi. Shakira ha fatto esplodere il web con una linguetta sbarazzina, mentre il popolo dei social ha dimostrato di aver molto apprezzato l'halftime show. 
Quando si ritorna in campo il terzo quarto è tutto di marca Niners, che prima segnano il field goal del vantaggio e poi costringono Mahomes agli straordinari. Prima Bosa forza un fumble recuperato dallo stesso QB, poi arriva l'intercetto con un brutto lancio sul terzo e lungo che finisce docilmente nella mani di Warner. Qui arriva il momento dello strappo con San Francisco che si affida al miglior giocatore del championship e lui non delude: Morstet forza un placcaggio ed entra in endzone per il 20-10 con cui ci sia affaccia all'ultimo quarto.
L'arrembaggio dei Chiefs si ferma sul secondo intercetto lanciato da Mahomes (prima partita da intercetti multipli nelle ultime 24 giocate) in raggio da Field Goal. Il lancio per Hill è troppo indietro e la difesa dei Niners mette le mani sul match lasciando ancora a secco gli avversari. L'attacco non riesce a convertire ed è ancora la difesa a obbligare Mahomes (dopo un challenge vinto da Shanahan sulla conversione di HIll) a un tragico 3 e 15, ma Pat lancia un dardo perfetto di 44 yards per Hill che bussa alla redzone. Un'interferenza su Kelce e il successivo TD dello stesso Tihg End riaprono una partita che un minuto prima sembrava chiudersi. Il detto "mai dare per morto Mahomes" in questi playoffs è diventato fin inflazionato, perchè dopo un 3&out tanto rapido quanto sanguinoso di Garoppolo, il QB dei Chiefs pesca alla grande Watkins per il big play prima che Williams varchi la goal line per il sorpasso. Garoppolo non trova soluzioni nell'ultimo drive e il TD della staffa regala la festa ai Chiefs che sono campioni NFL 2019-20.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.