MMA: Khabib Nurmagomedov e quel match vinto grazie alle testate

Il campione pesi leggeri UFC, in passato, si è reso protagonista di un match in cui era possibile colpire con delle testate: il risultato è alquanto crudo.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Immaginate di essere in Russia, magari ad assistere ad un evento di MMA. Ecco, si da il caso che a salire sul ring sia un ragazzo dall'espressione seria, impassibile, ruvida, ma priva di ogni esitazione. Si combatte sul ring, non nell'ottagono, e l'annunciatore chiama i nomi dei contendenti. Tale Khabib Nurmagomedov, giovane dalle belle speranze, domina il malcapitato avversario con un sambo di prima classe a livello mondiale, un wrestling pressante, un ground and pound devastante e... delle testate.

No, non siamo ammattiti: basta andare su YouTube o su Twitter, cercare qualcosa al riguardo e il gioco è fatto. Un paio di precisazioni: ogni promotion può adottare regole proprie, tra chi annovera le gomitate e chi no, chi consente i soccer kick, gli stomp - ovvero il calpestamento della testa col piede - e le ginocchiate in testa da terra e chi invece no. Certo, le testate però non le vedevamo dai primi eventi UFC, da quando le MMA non erano ancora chiamate così ma venivano definite free fight o meglio ancora vale tudo. Assistere a spettacoli del genere negli anni 2000 fa decisamente più specie rispetto agli inizi degli anni '90, considerato come poi ad utilizarle sia comunque il campione pesi leggeri UFC, tra gli esponenti più noti del mondo delle mixed martial arts mondiali. 

Ovviamente il video di per sé è un po' assurdo, considerato il livello dei match combattuti adesso da The Eagle: d'altronde, la situazione delle mixed martial arts in Russia è sempre stata un po' particolare, tra le varie organizzazioni sparse per tutto il territorio e i diversi regolamenti adottati. Quel che ci sembra improbabile è che il match sia stato conteggiato nel suo record: difficile trovarne traccia, d'altronde, sui database più importanti al mondo, e anche la differenza di guantini tra Khabib e il livello dell'avversario lascia capire come la promotion fosse tutto fuorché una sigla top. Anche questo, però, fa parte del passato di Khabib: un incontro a tratti brutale, con testate che hanno poco a che fare con le arti marziali miste - moderne - che ci piacciono.

MMA: Khabib UFC 242
Khabib Nurmagomedov sottomette Dustin Poirier nel main event di UFC 242.

MMA: a quando il prossimo match di Khabib?

Khabib Nurmagomedov che tornerà in azione il 18 aprile prossimo, quando affronterà Tony Ferguson per il titolo pesi leggeri nel main event di UFC 249. Location designata il Barclays Center di Brooklyn (New York), che sarà cornice perfetta di un match già saltato ben 4 volte nel corso degli ultimi anni!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.