Dijks su Pippo Inzaghi: "Un disastro, non sapeva neanche la formazione"

L'esterno olandese torna a parlare dell'esperienza dell'allenatore sulla panchina del Bologna.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Primo in Serie B con un Benevento da favola, che sta ammazzando il campionato cadetto e ha già ipotecato la promozione in Serie A. Filippo Inzaghi sta convincendo tutti in questa sua esperienza in panchina, dopo quelle non certo entusiasmanti in massima serie con Milan e Bologna.

In riferimento a quest'ultima è arrivata una testimonianza di Mitchell Dijks, esterno olandese classe '93 dei rossoblù, che non ha gradito (tanto per usare un eufemismo):

Inzaghi? È stato davvero un disastro. I risultati non arrivavano, ma un giorno ci disse che avrebbe potuto smettere quando avesse voluto perché aveva comunque 60 milioni in banca e non gli importava. Questo era l’atteggiamento anche durante gli allenamenti: non lavoravamo mai sui passaggi o sui tiri, ma soltanto undici contro undici. Il giorno della partita inoltre non sapeva neanche quale formazione mandare in campo a differenza di quanto accade oggi con Mihajlovic, che già al lunedì ti fa capire se giocherai alla domenica.

Serie A, Dijks duro contro Filippo Inzaghi

L'ex Ajax (arrivato in Serie A nel 2018) ha parlato in questi termini di Filippo Inzaghi. Poi ha detto il suo pensiero anche sul suo attuale tecnico e il delicato momento che sta vivendo:

È stata dura vederlo malato: era diventato calvo, magrissimo ma non ha mai rinunciato alle sue Balenciaga ai piedi. È inflessibile. Anche durante le cure contro la leucemia dopo una sconfitta ha rotto una bottiglia contro il muro e ci ha urlato che si vergognava di noi. È lui il capo e quando è presente sei naturalmente spinto a fare qualcosa in più".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.