Roma, il coronavirus fa saltare il trasferimento di Pastore in Cina

L'argentino era a un passo dal trasferimento in una squadra della Chinese Super League, ma il corona virus ha fatto saltare l'operazione.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Era tutto fatto per il trasferimento di Javier Pastore in Cina, ma il coronavirus ha fatto saltare l'operazione. Lo racconta Il Messaggero, che spiega come la Roma avesse praticamente ceduto l'argentino a una squadra della Chinese Super League, con il giocatore già pronto a imbarcarsi su un aereo diretto in oriente. Era stato superato anche lo scoglio Salary Cap, visto che sarebbe stato uno sponsor a coprire l'ingaggio del giocatore. Ma lo stopo improvviso è arrivato a causa dell'epidemia coronavirus che ha costretto la Federazione Calcistica Cinese a rinviare tutte le competizioni di questo 2020, compreso ovviamente l’inizio della Chinese Super League in programma il 22 febbraio. Questa non è l'unica operazione di calciomercato influenzata dal coronovirus. Sono infatti diversi i giocatori che si stanno muovendo per lasciare il campionato cinese e tornare in Europa. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.