Inter, Conte: "Vittoria meritata. Eriksen? Alza la qualità"

Le parole del tecnico nerazzurro dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Fiorentina.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Al termine del match valido per i quarti di Coppa Italia vinto 2-1 contro la Fiorentina, ha parlato così a Rai Sport il tecnico dell'Inter Antonio Conte:

Per quanto creato la vittoria è meritata. Siamo contenti di aver passato il turno ed essere in semifinale, ora ce la vedremo contro un'ottima squadra come il Napoli. Vogliamo andare avanti in ogni competizione per fare esperienza e migliorare. Oggi era una partita secca, per andare avanti bisognava vincere. Dopo il Cagliari ho detto ai ragazzi che avevamo avuto tantissime occasioni ma avevamo tenuto aperto il match. Un tiro deviato poi può cambiare le sorti e si parla di un pareggio invece che una vittoria

Sul mercato: 

Se servono altri rinforzi? Intanto ci sono da recuperare i calciatori, oggi eravamo con Vecino e Barella unici effettivi a centrocampo. Abbiamo forzato l'ingresso di Eriksen che ha dimostrato le sue qualità. Ha personalità, calcia di destro e di sinistro, tira le punizioni e ci alza di qualità. Mi auguro solo di recuperare qualcuno in mezzo al campo perché siamo un po' in difficoltà

Sul ruolo di Eriksen:

Come attaccante diventa difficile utilizzarlo. Sicuramente è duttile, ha propensione all'ultimo passaggio e al gol. Al tempo stesso è intelligente e vede il gioco. Può fare diversi ruoli a centrocampo

Su Barella: 

Sta crescendo. Lui e Sensi hanno avuto infortuni non di poco conto e avevano bisogno di giocare, di rientrare nella nostra idea di calcio. Oggi ha fatto un'ottima partita, sia nel centrocampo a due che quando l'ho messo davanti alla difesa. Ha forza ed energia, qualità nel calciare da fuori, è intelligente e non è neanche il primo gol da lontano che fa. Deve continuare su questi livelli e tornare come prima dell'infortunio

Sulla scelta del modulo:

La scelta è stata forzata, avevo solo due centrocampisti. Nel futuro vedremo, anche Eriksen può ricoprire quel ruolo ma bisogna lavorarci. Ieri al campo ho saputo delle cattive notizie su Sensi e Borja Valero, abbiamo cambiato sistema in un giorno. Quando è così devi sperare nelle qualità del giocatore, accantonare un attimo il lavoro di sei mesi. Può essere un'opzione, vedremo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.