Roma, l'intesa con Friedkin è vicina. Intanto arrivano i rinforzi

Terminata la due diligence Pallotta si prepara a cedere il club al miliardario di San Diego, che per avere i giallorossi sborserà un totale di 750 milioni. Intanto Petrachi stringe per Ibanez, Perez e Villar.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

La Roma si prepara a cambiare volto sia a livello dirigenziale che sul campo. Entro metà febbraio, infatti, il presidente James Pallotta dovrebbe concludere la cessione del club al miliardario Dan Friedkin, che per prendersi i giallorossi sborserà una cifra vicina ai 750 milioni di euro e che comprende il prossimo aumento di capitale, la copertura dei debiti pregressi - quantificabile in 260 milioni - e la cifra che l'ormai ex proprietario andrà a mettersi in tasca. Lo riporta Sky Sport, che contemporaneamente aggiorna anche la situazione relativa agli attesi rinforzi dal calciomercato di gennaio.

La nuova era della Roma sarà caratterizzata da una serie di investimenti nel medio e soprattutto nel lungo periodo, finalizzati a creare un gruppo capace nel giro di qualche anno di lottare con i migliori senza dover ricorrere ogni anno a sanguinose cessioni per risanare il bilancio. Questa almeno è la strategia che è possibile intuire dalle ultime mosse di calciomercato del ds Gianluca Petrachi, che nei prossimi giorni dovrebbe regalare al tecnico Paulo Fonseca tre rinforzi, uno per reparto, di appena 21 anni. 

Il più noto è lo spagnolo Carles Perez: 21 anni, entrato nella Cantera del Barcellona quando ne aveva appena 14, lo ricordiamo per aver segnato uno dei due gol con cui i catalani hanno eliminato l'Inter dalla Champions League. Si è trattato di una delle poche occasioni avute in questa stagione per mettersi in mostra, motivo che lo ha spinto ad accettare la corte della Roma. Arriverà in prestito, con riscatto obbligato a giugno da parte dei giallorossi per 13 milioni di euro, e potrebbe giocarsi da subito un posto con Perotti, Kluivert e Under.

Roger Ibanez interviene in scivolata
Roger Ibanez, ai tempi alla Fluminense, interviene in scivolata su un attaccante del San Paolo.

Roma, vicino l'acquisto da parte di Friedkin: ecco i rinforzi di gennaio

Già ufficiale in difesa l'accordo con l'Atalanta per Roger Ibanez, difensore arrivato a Bergamo un anno fa: centrale dai piedi buoni, 2 presenze in 12 mesi con gli orobici, il brasiliano di origini uruguaiane arriverà in prestito gratuito con obbligo di riscatto nel giugno del 2021 per 8 milioni di euro, più 2 di bonus e una percentuale pari al 10% su una futura rivendita da parte dei giallorossi. L'acquisto di Ibanez dovrebbe aprire alla cessione di Juan Jesus, tenuto in scarsa considerazione da Paulo Fonseca, mentre potrebbero essere registrati movimenti in uscita anche a centrocampo nel caso si concretizzi la trattativa con l'Elche per Gonzalo Villar, ormai in dirittura d'arrivo con le visite mediche che dovrebbero andare in scena domani a Trigoria.

22 anni il prossimo 23 marzo, già nel giro delle nazionali giovanili spagnole, Villar ha collezionato 20 presenze in questa stagione in Segunda División ed è tenuto in grande considerazione da parte della Roma, convinta che il suo talento possa definitivamente sbocciare nella Capitale. Parliamo di un giocatore giovane ma già abbastanza esperto, nonché del migliore per percentuale di passaggi riusciti, dati alla mano, nella seconda serie di Spagna. Costerà appena 5 milioni di euro.

Gli arrivi di Ibanez, Villar e Perez daranno al tecnico giallorosso Fonseca alternative importanti in vista di una seconda parte di stagione in cui la squadra sarà chiamata a dare il massimo per raggiungere un piazzamento in Champions League che era nelle mire di James Pallotta e che logicamente lo è anche in quelle di Friedkin. Il magnate di San Diego ha intenzione di costruire un club ambizioso, capace di recitare un ruolo da protagonista a livello nazionale e continentale, ed è logico che la vetrina garantita dalla più importante competizione europea è ritenuta fondamentale per le ambizioni giallorosse.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.