Milan folle, ma in semifinale: Torino battuto 4-2 ai supplementari

Decisivi gli ingressi di Calhanoglu, Leao e Ibrahimovic nella ripresa.

0 commenti

di -

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Voleva una reazione dopo il roboante 7-0 subito in casa per mano dell'Atalanta, Walter Mazzarri ottiene un'altra delusione. Il Torino riesce a reagire inizialmente al vantaggio del Milan di Bonaventura con una doppietta di Bremer, ma poi si fa riprendere nel recupero da un gol di Calhanoglu e crolla nei supplementari con la doppietta del turco e il sigillo di Ibrahimovic che fissa il risultato sul 4-2, portando i rossoneri in semifinale di Coppa Italia.

Il Milan parte meglio, trascinato da un Rebic in periodo di grazia. Da una splendida iniziativa personale sulla sinistra del croato nasce un cross sul quale Bonaventura al 12' non può far altro che accompagnare il pallone alle spalle di Sirigu, sbloccando il risultato. I rossoneri di Pioli giocano bene, sembrano in grado di poter chiudere il match. Ma con il passare dei minuti calano e il Torino ne approfitta, trovando il pareggio al 34' con bel gol di Bremer, partito sul filo del fuorigioco.

Le squadre vanno al riposo così in parità e nella ripresa il Milan conferma gli stessi problemi della seconda metà di primo tempo. La squadra di Mazzarri aspetta sorniona chiudendosi bene e al minuto 71 trova il gol del vantaggio, ancora una volta con Bremer, che realizza così la sua doppietta a San Siro.

Coppa Italia, Milan-Torino 4-2

Pioli cerca di correre ai ripari inserendo Ibrahimovic al posto di un fischiatissimo Piatek, poco più tardi chiama in causa anche Leao e Calhanoglu per dare più imprevedibilità alle manovre d'attacco, come sempre trascinato dalle iniziative personali di Rebic. Ed è proprio un gran gol del turco al 91' a rimettere in parità il risultato e portare la sfida ai tempi supplementari (con Ibra che poco dopo avrebbe potuto completare una pazzesca rimonta in tre diverse occasioni, clamorosa quella al 93' su passaggio di Leao).

Dopo 5 minuti nel primo tempo supplementare Calhanoglu ha l'occasionissima per la doppietta, su passaggio di Leao e velo di Ibrahimovic, ma il suo tiro a botta sicura è troppo centrale e viene respinto da Sirigu. Grande opportunità anche per il Torino al 99' con De Silvestri, bissata pochi secondi dopo da un mancino da posizione defilata: in entrambi i casi Donnarumma dice no. Al 103' altra incredibile occasione fallita, stavolta da Theo Hernandez a tu per tu con Sirigu.

Il risultato cambia ancora al primo minuto del secondo tempo supplementare, ancora con Calhanoglu che completa una nuova rimonta e porta i rossoneri sul 3-2 con un gran sinistro in diagonale. Al 108' il Milan arrotonda ulteriormente il risultato con il sigillo di Zlatan Ibrahimovic su assist di Leao che porta la partita sul 4-2 definitivo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.