Pioli: "Vittoria meritata e obiettivo centrato: abbiamo giocato bene"

L'allenatore rossonero è felice per la prestazione della sua squadra contro i granata. Ora testa al campionato.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La quinta vittoria consecutiva della squadra di Stefano Pioli è quella che garantisce al Milan una doppia semifinale di Coppa Italia contro la Juventus. Una prestazione un po' pazza dei rossoneri, capaci di passare vantaggio contro il Torino, farsi rimontare, agganciare il pareggio nel recupero e dilagare infine nei tempi supplementari chiudendo sul 4-2:

Bellissima partita, abbiamo giocato bene e non meritavamo di essere passati in svantaggio, avremmo dovuto chiudere prima l'incontro. Ma sono davvero molto soddisfatto. La squadra ci ha sempre creduto, ha uno spirito incredibile con tanta voglia di stare in partita. Abbiamo passato un turno difficile, ma meritatamente

Sulla prestazione di Rebic:

Ho tanti giocatori di qualità, ma l'importante è essere squadra. Poi la qualità aiuta a vincere le partite. Ho tante soluzioni a disposizione.

Riguardo i troppi gol subiti a San Siro, Pioli risponde così:

Nelle altre partite abbiamo concetto troppo, stasera no, abbiamo concesso il minimo indispensabile e abbiamo preso gol. Abbiamo concesso poco, la squadra è stata compatta, ha lavorato bene. Sono contento per come ha tenuto il campo con intensità e qualità. Puoi anche concedere qualcosina se poi riesci a creare tante occasioni da gol.

Coppa Italia, Pioli dopo Milan-Torino 4-2

Sull'equilibrio davanti con così tanti uomini offensivi, il tecnico del Milan non esclude niente:

Sono tanti i giocatori di spessore, l'importante è che la squadra sia equilibrata. Già 4 sono tanti, ma ,'importante è entrare con l'approccio giusto. Abbiamo poi giocatori in panchina capaci di risolvere la partita a gara in corso. Dobbiamo rafforzare quei concetti che ci stanno dando ragione. Stiamo creando tante occasioni. Dobbiamo limare quelle disattenzioni ed essere più efficaci.

Infine un pensiero su Piatek, uscito tra i fischi di San Siro:

Credo in tutti i giocatori a disposizione. Normale che un giocatore possa avere un momento di calo, ma dobbiamo continuare a lavorare e farlo bene. Abbiamo raggiunto un obiettivo importante come la semifinale dove incontreremo la Juventus. La affronteremo cn la convinzione necessaria, è la più forte d'Italia ma non imbattibile. Ora penseremo al campionato. Rimaniamo concentrati e pensiamo una partita alla volta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.