Inter, è ufficiale: preso Eriksen. Ecco tutti i dettagli dell'operazione

Il danese, arrivato ieri in Italia, è ufficialmente nerazzurro: ha firmato un contratto di 4 anni e mezzo.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Accantonata la delusione per il pareggio casalingo contro il Cagliari, l'Inter piazza il suo terzo (e forse più atteso) colpo in questo calciomercato di gennaio: Christian Eriksen, arrivato lunedì in Italia per le visite mediche e fotografato al Teatro alla Scala, è ufficialmente un nuovo giocatore nerazzurro. "L'eleganza di Milano incontra la tua classe", questo lo slogan scelto dalla società Suning per presentare Erlksen che indosserà la maglia numero 24. Non si tratta di un omaggio a Kobe Bryant, la scelta era stata presa prima della tragica morte della leggenda dei Lakers. 

Nella giornata di domenica il club nerazzurro e il Tottenham avevano trovato l'intesa totale dal punto di vista economico per il passaggio del fantasista classe 1992 fra le fila della squadra allenata da Antonio Conte.

L'Inter ha pagato il cartellino di Eriksen, 27 anni, circa 20 milioni di euro, cioè la cifra che fin dall'inizio delle trattative era quella richiesta dal presidente della società inglese Levy, a cui però si vanno ad aggiungere altri soldi che corrispondono alla percentuale di solidarietà che ammonta a circa il 5% in più (1 milioni di euro). 

Christian Eriksen
Eriksen è un giocatore dell'Inter

Calciomercato, Eriksen ufficiale all'Inter: tutti i dettagli economici

In più al Tottenham sarà anche versato l'incasso di un'amichevole che gli Spurs giocheranno proprio contro l'Inter in data ancora incerta. Come detto Eriksen è arrivato ieri in Italia per svolgere le visite mediche di rito e firmare il suo nuovo contratto (4 anni e mezzo, fino al 2024) che lo fa diventare un nuovo rinforzo del calciomercato nerazzurro.

Eriksen, che in questa stagione ha collezionato 3 gol e 3 assist in 28 presenze, è il quarto danese nella storia dell'Inter dopo Harald Nielsen, Thomas Helveg e Patrick Olsen. Lascia il Tottenham dopo aver totalizzato 69 gol e 89 assist in 305 presenze, senza aver messo neanche un trofeo in bacheca in sei anni e mezzo trascorsi a Londra. 

Inter, ecco Eriksen: "Non vedevo l'ora di arrivare"

Queste le prime parole di Eriksen da giocatore dell'Inter: 

Non vedevo l’ora di arrivare. Essere qui è bellissimo. Voglio farmi conoscere dai tifosi, ho già avuto modo di sentire il loro calore, è stata un’accoglienza fantastica. Mi sento benissimo. Conte? Ho avuto modo di conoscerlo quando ero al Tottenham e abbiamo affrontato il suo Chelsea, è stata molto dura. L’opportunità di conoscerlo e di imparare come giocano le sue squadre mi entusiasma. Sono molto felice di poter giocare in Serie A e con una grande società come l’Inter, un club fantastico

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.