Inter, l'ex Zenga: "La reazione di Conte è ingiustificata"

L'ex portiere nerazzurro critica il comportamento di Conte al termine del match pareggiato 1-1 contro il Cagliari.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

All'indomani del pareggio per 1-1 tra Inter e Cagliari, l'ex nerazzurro Walter Zenga ha criticato il comportamento tenuto da Antonio Conte al termine della sfida contro i sardi. Il tecnico ha infatti protestato per l'arbitraggio di Manganiello che ha espulso nel finale Lautaro Martinez. 

L'Inter non ha pareggiato - ha esordito Zenga a Pressing Serie A - per colpa dell'arbitro come ha detto giustamente Handanovic da capitano vero. Ha giocato bene 20 minuti del secondo tempo, creando tante occasioni. Lì le partite vanno chiuse. C’è stato sicuramente un calo e questo nervosismo non fa bene a nessuno. Le critiche all'arbitraggio? Non è l’episodio in sé, è la gestione di tutta la partita. Ma questo non giustifica il fatto che un allenatore non vada in sala stampa o il nervosismo finale. Lautaro si è sentito un attaccante che non aveva mai ricevuto un fallo a favore. Nessuno pensa che l’Inter possa vincere il campionato quest’anno, quello che stanno facendo è già superiore alle aspettative di inizio stagione

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.