WWE Royal Rumble 2020: tutti i risultati

Con la Rissa Reale si apre ufficialmente la Road to WrestleMania 36.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Che la Road to WrestleMania 36 si apra, è il momento della Royal Rumble 2020. Al Minute Maid Park di Houston (Texas) va in scena uno ppv di wrestling WWE più attesi e affascinanti in assoluto, uno dei Big Four in cui viene messa in palio la possibilità di conquistare un posto nel main event dello Showcase of the Immortals in programma il 5 aprile 2020 al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida.

Prima di arrivare lì, però, occorrerà restare per ultimo sul ring e avere la meglio tra i 30 partecipanti alla Rissa Reale. Per il terzo anno consecutivo ce ne saranno due, una maschile e l'altra femminile.

WWE Royal Rumble 2020 - Risultati, foto e highlights

Ma questi due suggestivi incontri non saranno certo gli unici della Royal Rumble 2020, un ppv che mette in palio anche il titolo Universale, con The Fiend e Daniel Bryan che si affronteranno in uno Strap Match, cioè una sfida in cui i due contendenti saranno attaccati tra loro tramite una lunga cinghia di pelle.

Altri incontri titolati saranno poi quello per l'Intercontinental Championship e quelli per le due cinture femminili. E poi ancora Sheamus vs Shorty G, Roman Reigns vs King Corbin e molto altro ancora. Potrete seguire tutto come sempre nella nostra diretta scritta - con WWE News, Highlights e foto ufficiali - che inizierà alle 23 in concomitanza con l'inizio del Kickoff (il ppv comincerà ufficialmente all'una).

Guarda il Kickoff gratuitamente (dalle 23)

Le due ore di pre-show sono visibili qui di seguito gratuitamente.

Natalya si è unita al tavolo di commento e spiegato di voler vincere la Royal Rumble per sfidare Bayley, ma affrontata prima, in un match a WrestleMania.

Mentre Bayley camminava nel backstage è stata intercettata da Kayla Braxton. La campionessa di SmackDown ha detto che la sua avversaria è una mamma, una ex Marine, e vuole mostrare alle persone che i sogni diventano realtà. Lei però vuole mostrare a Lacey Evans che il suo sogno non si realizzerà e spera che sua figlia sia seduta in prima fila in modo da poterla vedere di persona.

Si passa al primo match, quello tra Sheamus e Shorty G. A vincere è il Guerriero Celtico, che va a chiudere l'incontro grazie al Brogue Kick.

Il secondo incontro è quello che mette in palio il titolo intercontinentale: lo sfidante Humberto Carrillo sfida il campione Andrade, accompagnato come sempre da Zelina Vega. Dopo una sfida avvincente e spettacolare, alla fine è sufficiente un roll-up a "El Idolo" per mantenere la cintura.

Charlotte Flair è stata intervistata nel backstage da Sarah Schreiber. The Queen ha detto di essere ossessionata dalla Royal Rumble dell'anno scorso, ma quest'anno si sente diversamente e vede le altre 29 partecipanti come numeri, che non potranno far altro che assistere alla vittoria della regina.

Kofi Kingston, intervistato da Kayla Braxton, ha detto che la Royal Rumble è il momento più emozionante dell'anno, perché è un biglietto di sola andata per WrestleMania. Dopo aver assicurato di non sapere il suo numero d'entrata, l'ex campione WWE ha detto che lui e Big E hanno parlato di strategia e avrebbero lavorato come squadra durante la Rissa Reale.

Roman Reigns vs King Corbin

Ad aprire il ppv vero e proprio sono Roman Reigns e King Corbin, che si affrontano in un Falls Count Anywhere match che inizia ancor prima che il vincitore dell'ultimo King of The Ring riesca a salire sul quadrato. Il Big Dog lo va infatti a prendere dal trono, dando di fatto avvio all'incontro.

La sfida si sposta subito fuori dal ring, prima sui tavoli di commento, poi in mezzo alla folla. Quando i due arrivano vicino alla sala comandi, ecco che puntualmente arrivano Robert Roode e Dolph Ziggler a dare una mano al loro Re.

Non si fanno attendere anche gli Usos, che si presentano per ristabilire la parità numerica in questa rissa sempre ben lontano dal ring. Il match torna così una cosa a due tra Roman Reigns e King Corbin, con quest'ultimo che viene chiuso dentro un bagno chimico e poi rovesciato dal Big Dog. L'incontro prosegue, sempre in mezzo al pubblico. Ed è proprio lì che Reigns assesta la sua Spear, andando a prendersi il conteggio di tre che vale la vittoria.

Backstage

Vengono inquadrati Kevin Owens e Samoa Joe, con il primo che si dice felice di essere a Houston, il posto dove ha vinto il primo titolo intercontinentale e di non vedere l'ora di trovarsi contro Seth Rollins sul ring nella Royal Rumble. Il samoano replica che questo è positivo, fino a quando non si troverà sulla sua strada.

Women's Royal Rumble Match

Si parte con il primo Royal Rumble Match, quello femminile. A entrare con il numero 1 è Alexa Bliss. L'altra a cominciare dall'inizio è Bianca Belair, direttamente da NXT, con il suo numero 2. 

Numero 3 - Entra Mighty Molly, cioè la due volte campionessa femminile Molly Holly nella versione supereroina, assistente di The Hurrican dei primi anni 2000.

Numero 4 - Nikki Cross, che raggiunge di corsa la sua compagna di tag team Alexa, iniziando subito a collaborare e fare squadra.

Numero 5 - Arriva anche il momento di Lana., per il momento senza alcuna eliminazione. 

Numero 6 - Ecco Mercedes Martinez, la donna che ha combattuto in entrambi i Mae Young Classic della WWE.

Numero 7 - Arriva pure Liv Morgan, che punta subito la nemica Lana e la elimina. La vendetta della Ravishing One non si fa attendere e nonostante sia stata eliminata fa fare la stessa fine anche alla sua rivale... Lana eliminata da Liv Morgan, Liv Morgan eliminata da Lana.

Numero 8 - Sale sul ring anche Mandy Rose.

Numero 9 - Da NXT arriva Candice Lerae. Bianca Belair intanto elimina Mighty Molly. Mercedes Martinez prova a fare la stessa cosa con Mandy Rose, ma da sotto il ring compare Otis che la salva, non facendola atterrare con entrambi i piedi.

Numero 10 - Si compone anche un'altra coppia, Sonya Deville raggiunge la sua compagna Mandy Rose. Le due collaborano subito ed eliminano Mercedes Martinez.

Numero 11 - Arriva il momento di Kairi Sane.

Numero 12 - Ed ecco pure Mia Yim da NXT. Bianca Belair elimina Nikki Cross, ma non riesce a fare lo stesso con Alexa Bliss. Fa il colpaccio però con Mandy Rose e Sonya Deville, nonostante il nuovo tentativo di salvataggio di Otis.

Numero 13 - Dana Brooke raggiunge le altre concorrenti sul ring. Bianca Belair elimina anche Candice Lerae e Alexa Bliss fa lo stesso con Kairi Sane.

Numero 14 - Ecco il momento di Tamina, che viene subito eliminata da Bianca Belair.

Numero 15 - Arriva pure Dakota Kai. Alexa Bliss elimina Mia Yim.

Numero 16 - Altro arrivo da NXT: tocca a Chelsea Green fare il suo ingresso. Dura poco, il tempo di eliminare Dakota Kay e ricevere lo stesso trattamento da Alexa Bliss. Bianca Belair a seguire esegue la sua settima eliminazione e fa fuori Dana Brooke. Poco dopo fa lo stesso con Alexa Bliss.

Numero 17 - Charlotte Flair trova quindi la sola Bianca Belair sul ring al momento del suo ingresso.

Numero 18 - Torna a combattere Naomi, che sfoggia un nuovo look cotonato.

Numero 19 - Sale sul ring anche Beth Phoenix.

Numero 20 - Da NXT UK, ecco Tony Storm. Charlotte Flair intanto elimina Bianca Belair.

Numero 21 - Arriva pure Kelly Kelly (sempre meravigliosa).

Numero 22 - Sarah Logan fa la sua apparizione alla Royal Rumble, ma viene subito eliminata da Charlotte Flair. A seguire The Queen fa fuori anche Kelly Kelly.

Numero 23 - Si presenta pure Natalya, che fa squadra con Beth Phoenix in memoria dei vecchi tempi.

Numero 24 - Tocca a Xia Li da NXT.

Numero 25 - Dopo aver assistito Andrade nel kickoff, per Zelina Vega è il momento di entrare in azione.

Numero 26 - C'è spazio pure per l'ingresso di Shotzi Blackheart. E Naomi si rende protagonista di uno dei suoi tipici salvataggi, aggrappandosi al volo al divisorio con il pubblico, per poi fare il giro e posizionarsi in attesa sul tavolo di commento.

Numero 27 - Arriva anche Carmella. Beth Phoenix e Natalya lanciano fuori Charlotte, che però passa attraverso le corde e di conseguenza non è eliminata.

Numero 28 - Tocca a Tegan Nox da NXT.

Numero 29 -  Incredibile, c'è il ritorno di Santina Marella!!! Che però, vedendo Natalya e Beth Phoenix davanti a sé, decide di auto-eliminarsi.

Numero 30 - Ultima concorrente è Shayna Baszler, che prima di salire attacca Charlotte Flair. Poi elimina nell'ordine Xia Li, Tegan Nox, Zelina Vega, Shotzi Blackheart, Carmella, Tony Storm e Naomi (appena tornata sul ring).

Beth Phoenix tradisce Natalya, rompe l'alleanza e la elimina. Poi prova a fare lo stesso con Shayna Baszler, ma arriva da dietro Charlotte Flair che tenta di approfittarne per buttare guori entrambe. Non ci riesce, restano dunque in tre. La campionessa di NXT elimina Beth Phoenix, ma non riesce a fare altrettanto con Charlotte, che la afferra con i piedi e la rovescia fuori oltre la terza corda, aggiudicandosi la terza edizione della Royal Rumble femminile. Charlotte Flair vince l'incontro.

Bayley (c) vs Lacey Evans

Dopo aver assistito alla vittoria di Charlotte Flair nella Rissa Reale, è il momento per Bayley di difendere il suo titolo per garantirsi un posto a WrestleMania 36. Di fronte a lei Lacey Evans, con la figlia in prima fila per guardare l'incontro. Le parole nel backstage della campionessa si dimostrano profetiche, perché a vincere è proprio Bayley, colpendo con le ginocchia The Sassy Southern Belle mentre tentava di eseguire un Moonsault e conservando così la sua cintura.

Daniel Bryan vs "The Fiend" Bray Wyatt (c)

Da un titolo all'altro, ora è il momento della sfida con in palio l'Universal Championship di "The Fiend" Bray Wyatt, che se la dovrà vedere in uno Strap Match con Daniel Bryan. I due vengono legati e l'incontro può partire, con il Demone che esegue subito una Powerbomb sullo sfidante, iniziando a colpirlo con la cinghia. Dopo un dominio assoluto del campione in carica nei primi minuti, Daniel Bryan riesce a eseguire un Running Knee dal nulla, che però non basta per un contro di 3. Gli serve però per capovolgere l'inerzia momentaneamente, sfruttando la cinghia per far sbattere The Fiend contro il paletto ripetutamente. Bray Wyatt si riprende e porta il rivale sul tavolo di commento, lì però riceve una serie di Low Blow e una Ddt. Adesso e l'American Dragon a usare la cinghia a mo' di frusta, alternandola agli Yes Kick. The Fiend riprende il controllo del match, riesce anche a connettere la Mandible Claw, uscendo subito dopo da una presa di sottomissione con aiuto della cinghia di Daniel Bryan. Altro Running Knee che non produce l'effetto sperato, ma che invece vede Wyatt rialzarsi subito come se non fosse successo niente. A seguire arriva la sua Uranage, con Mandible Claw annessa che porta al pin vincente. The Fiend resta così Universal Champion.

Asuka vs Becky Lynch (c)

Ultimo match singolo di questo ppv è quello con in palio la Raw Women's Championship di Becky Lynch, che ha voluto affrontare Asuka qui alla Royal Rumble, per dimostrare di poterla battere. Ne viene fuori un incontro avvincente e molto combattuto, in cui la campionessa sembra arrivare in più occasioni sul punto di uscire sconfitta, ma trovando ogni volta nuove risorse. Il punto di svolta è quando The Man riesce a disinnescare il Green Mist della rivale, andando poi a connettere la sua Dis-Arm-Her che porta al cedimento dell'Empress of Tomorrow.

Men's Royal Rumble Match

Come annunciato è Brock Lesnar il concorrente numero uno. Lo sfortunato estratto numero 2 è invece Elias, che fa il suo ingresso trionfale con la chitarra e il pubblico tutto dalla sua parte. Purtroppo per lui The Beast non è così propenso ad ascoltare musica, così esce di corsa lo va a prendere e dopo un primo Suplex si fa passare la chitarra da Paul Heyman, per poi colpirci il Drifter e lanciarlo oltre la terza corda. Ed ecco già il primo eliminato...

Numero 3 - Arriva Erick Rowan, con la sua gabbia misteriosa. Eliminato subito anche lui da Brock Lesnar dopo 8 secondi.

Numero 4 - Tocca a Robert Roode tentare di impensierire il campione WWE. Dura un po' di più, il tempo di ricevere una F5 ed essere spedito fuori dal ring. Eliminato.

Numero 5 - Ed ecco l'ultimo arrivato (o meglio tornato) in WWE, John Morrison. E lui esce dopo appena nove secondi, quarto eliminato dalla Bestia.

Numero 6 - Arriva l'ex campione WWE Kofi Kingston.

Numero 7 - Tocca a Rey Mysterio, primo a entrare senza che Brock Lesnar abbia eliminato colui che lo ha preceduto.

Numero 8 - Big E raggiunge il suo compagno di squadra, lo rialza e carica sia lui che Rey Mysterio per un 3 contro 1. Trouble in Paradise, Big Ending e 6-1-9 una di seguito all'altra, ma Brock Lesnar riesce comunque a eliminare prima Rey Mysterio, Big E e Kofi Kingston, restando di nuovo da solo sul ring. Impressionante.

Numero 9 - Adesso è il momento di Cesaro. Fuori anche lui.

Numero 10 - L'ex compagno di allenamenti di Brock Lesnar, Shelton Benjamin, sale sul ring dopo aver abbracciato Paul Heyman. I due si abbracciano e sembrano allearsi, poi però The Beast fa fuori anche lui.

Numero 11 - Un altro campione raggiunge il ring, è l'Intercontinental Champion, Shinsuke Nakamura. Stessa fine di chi l'ha preceduto, eliminato. Nessuno nella storia aveva mai eliminato 10 avversari consecutivi nella Royal Rumble.

Numero 12 - Prima sorpresa della Rissa Reale, torna MVP! Brock Lesnar lo aspetta sorridendo e ballando al ritmo della musica d'ingresso del suo prossimo avversario. Ch viene trascinato sul ring, subisce un F5 e viene gentilmente accompagnato oltre la terza corda. Eliminato pure lui.

Numero 13 - Ecco che tocca a Keith Lee, direttamente da NXT, considerato tra i favoriti da CM Punk. Brock Lesnar domanda a Paul Heyman di chi si tratti, se ne accorge subito dopo, visto che la situazione si fa un po' più complicata.

Numero 14 - E lo diventa ancora di più con l'ingresso di Braun Strowman., che però non è tipo da strategie e attacca indistintamente sia Brock Lesnar che Keith Lee. Così permette a The Beast di riprendersi ed eseguire due Suplex a testa nei confronti dei suoi due avversari. E mentre questi due se le danno a vicenda, Lesnar ne approfitta buttandoli entrambi oltre la terza corda. Eliminati. Davvero incredibile.

Numero 15 - Ricochet arriva e prova a metterla subito sull'agilità, Brock lo afferra al volo.

Numero 16 - Altro peso massimo, arriva Drew McIntyre. Che sfruttando un Low Blow di Ricochet, esegue la sua Claymore ed elimina clamorosamente il campione WWE. A seguire fa lo stesso pure con Ricochet.

Numero 17 - Tocca a The Miz, ma Drew ha sempre occhi solo per Brock Lesnar a cui consiglia di osservarlo mentre fa fuori anche The Awesome One.

Numero 18 - AJ Styles è il prossimo a salire sul ring.

Numero 19 -  Si presenta pure Dolph Ziggler, ex compagno di tag team di Drew McIntyre. AJ Styles approfitta della distrazione per colpire alle gambe lo scozzese, che però riesce a riprendere il controllo del match.

Numero 20 - Karl Anderson arriva in tempo per evitare l'eliminazione del leader degli O.C.

Numero 21 - CLAMOROSO!!!! CLAMOROSO!!! Edge torna dopo 9 lunghissimi anni e fa il suo ingresso nella Royal Rumble.

Numero 22 - King Corbin si aggiunge sul ring. Edge elimina AJ Styles.

Numero 23 - Da NXT arriva il momento di Matt Riddle. Bro però viene eliminato poco dopo da King Corbin.

Numero 24 - Luke Gallows si presenta e forma il tag team con Anderson. E intanto Drew McIntyre fa fuori King Corbin.

Numero 25 - Randy Orton si presenta con due RKO sui membri dell'O.C., poi si trova faccia a faccia con Edge e insieme li eliminano, riformando virtualmente i Rated RKO.

Numero 26 - Arriva pure il momento di Roman Reigns. Spear su Ziggler e prima eliminazione a seguire.

Numero 27 - Tocca a Kevin Owens raggiungere il ring e prenderne il controllo tra Superkick, Powerbomb e Stunner varie.

Numero 28 - Arriva pure Aleister Black. E anche lui entra benissimo nel match, restando l'unico in piedi.

Numero 29 - Il pubblico comincia a cantare "Joe, Joe, Joe". Tocca a Samoa Joe.

Numero 30 - Ed ecco il numero 30, Seth Rollins, accompagnato da Buddy Murphy e The Authors of Pain. I suoi scagnozzi si occupano di mettere fuori causa tutti i concorrenti, mentre The Architect sale sul ring e dispensa Stomp su chi capiti a tiro. Il primo eliminato dell'ex Universal Champion è Aleister Black. Il secondo è Kevin Owens e il terzo è Samoa Joe, dopo gli interventi decisivi della sua cricca. Ora però i tre eliminati si vendicano, lasciando Seth Rollins da solo contro Randy Orton, Edge, Roman Reigns e Drew McIntyre. Seth prova ad allearsi con l'ex fratello dello Shield, ma riceve in cambio un Superman Punch. A seguire Powerslam di Randy Orton, Claymore ed eliminazione. Adesso sono rimasti in 4, ma Randy Orton ed Edge si alleano, almeno fino a quando Edge non si accorge di essere sul punto di venire tradito e allora elimina lui per primo The Viper. A seguire è Edge a essere eliminato da Roman Reigns, che poco dopo ingaggia il duello con Drew McIntyre e lo perde. Lo scozzese colpisce con la Claymore e poi lo lancia oltre la terza corda, vincendo questa edizione della Royal Rumble.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.