Sarri: "Magari dopo la Juventus, smetto"

Il tecnico dei bianconeri: "Per me questa è una gara particolare".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Tre anni a Napoli non si dimenticano facilmente. Lo sa bene Sarri, che domani tornerà nella città che lo ha amato fino alla fine e che ritrova nelle vesti di allenatore della Juventus. Nella tradizionale conferenza stampa prima del match, il tecnico bianconero ha parlato così: 

Per me questa è una gara particolare, ma è chiaro che non bisogna perdere troppe energie per motivi personali e non per un obiettivo collettivo, quello di giocare una partita di alto livello per portare a casa tre punti. La gara è complicata per diversi motivi. 

Sul momento del Napoli e le parole di Gattuso, che ha detto di aver applicato il gioco di Sarri all'inizio: 

Accumuli delle esperienze e alla fine pensi che è roba tua. All'inizio, invece, c'è una grossa influenza da parte di qualcuno. Io non ne ho avuta una diretta ma sicuramente da qualcuno avrò preso, ma adesso non saprei dire da chi. 

Sui cambiamenti da Ancelotti a Gattuso: 

Sta cambiando tutto, anche sul piano del modulo. L'arrivo di centrocampisti centrali significa che vogliono provare a fare un calcio diverso. Gattuso dà solidità alle sue squadre e mi pare che ci stia riuscendo.

Su Eriksen all'Inter: 

Di sicuro è un giocatore di grossa caratura. Da qui a pensare che possa totalmente cambiare gli equilibri è un passo successivo. A noi in ogni caso non interessa. Siamo consapevoli del nostro valore e a rendere il massimo del nostro potenziale, cosa che finora non siamo riusciti a fare sempre, al di là di chi arriva nelle altre squadre.

Su un possibile ritorno al Napoli dopo quest'esperienza alla Juventus: 

In questo momento non ci penso. Se me lo chiedi di botto, dico che magari dopo questa esperienza posso anche smettere. Vedremo quante energie mi saranno rimaste, non lo so.

Sarri parla poi dei fischi del San Paolo per Higuain, che ha sempre segnato contro il Napoli: 

Non guardo a queste cose, perchè hanno tante sfaccettature. Se gioca, è perchè arriva da una partita straordinaria, altrimenti è perchè vado in altre direzioni. Le decisioni devono essere sempre tattiche, altrimenti ci sono mille aspetti positivi e mille negativi.

Sul ritrovato Bentacur: 

Il più bravo sugli inserimenti è Khedira. Bentacur sta iniziando a farlo, finora aveva segnato pochissimo nella sua carriera, ha margini di miglioramento. Di sicuro ci dà equilibrio perchè ha tanto dinamismo che gli permette di essere presente in entrambe le fasi. È giovane e sta crescendo a dismisura. In questo momento è estremamente importante perchè ci permette di giocare in tutti i modi.

Sulle aspettative tattiche e la posizione di Demme davanti la difesa: 

Con Demme il Napoli ha un riferimento centrale. Mi aspetto una gara difficile, il Napoli è forte e in un partita secca diventa complicata da affrontare. La loro è una classifica strana, perchè se vediamo il rendimento, il Napoli è primo in possesso palla, baricentro e verticalizzazioni, anche in tiri fatti. Secondo in tiri subiti e occasioni create. Ha una classifica che non corrisponde a quello che esprimono. Leggendo i dati, viene da pensare che è una squadra destinata a risollevarsi, anche velocemente. La qualità dei suoi giocatori sono altissime, arrivano da una vittoria importante che li può rilanciare e so bene quante emozioni avranno in questa gara.

Infine sullo scambio De Sciglio-Kurzawa: 

Non so cosa cambia. Il direttore mi ha detto che è solo un'ipotesi. L'ho visto giocare qualche volta ma non l'ho studiato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.