Atalanta, Gasperini: "Se giochiamo sempre così, siamo tra le grandi"

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

È un Gasperini raggiante quello che commenta la prestazione della sua Atalanta sul Torino, vittoriosa per 3-0, ai microfoni di DAZN:

È stato un primo tempo straordinario. La sconfitta di lunedì con la SPAL ha lasciato il segno, i ragazzi volevano fare una prestazione importante, il primo tempo è stato notevole. Queste partite non sai mai come interpretarle quando sei in vantaggio 3-0. Quest'anno ci è capitato diverse volte, a Roma con la Lazio sembrava stravinta e invece. Il Torino ha avuto due occasioni abbastanza clamorose per fare gol e poi quarto e quinto gol in un attimo. Il secondo tempo è stata un'altra gara. 

Sui singoli e il gol di Gosens: 

Lui ha fatto altri gol simili, ad esempio in Europa League. Noi prepariamo i calci piazzati, che qualche anno fa erano la nostra forza. Adesso non riusciamo più a segnare su palla inattiva e poi magari facciamo questi gol. Forse dobbiamo preparare meno gli schemi e fare più questi gol così. 

Sulla situazione attuale: 

Per noi non è facile esprimerci con continuità. Siamo alti in classifica, se giocassimo sempre così giocheremmo a fianco alle primissime. Dobbiamo essere contenti così. A volte non riusciamo a esprimerci, ci prende un calo nervoso o fisico. Capita invece molto spesso di riuscire a giocare anche con le grandi molto bene. Forse se Muriel avesse segnato il rigore di Milano rispetto a quello di oggi sarebbe stato meglio.

Sulla preparazione verso il Valencia, avversario di Champions: 

Fino ad adesso sinceramente non ci abbiamo pensato molto. Anche loro hanno avuto alti e bassi, oggi hanno vinto col Barcellona. È chiaro che quella per noi sarà una partita fondamentale, già l'andata a Milano, una gara che aspettiamo. Non ci abbiamo ancora pensato ma abbiamo ancora qualche partita, per fortuna, che toglie l'attenzione sul Valencia. È indubbio però che l'aspettiamo con grande voglia. 

Sul ritorno e il gol di Zapata e la prestazione di Ilicic: 

Parla il campo per Ilicic, è determinante in zona gol, sia come realizzatore sia come riferimento per il gioco. Lui e il Papu sono difficili per gli avversari da misurare, sanno giocare in più zone del campo e in profondità, bassi a centrocampo. Se ha spazi, Ilicic ha la gamba lunga che ti capovolge il campo. Attorno a loro nasce molto del nostro gioco d'attacco, ma io non posso che elogiare tutta la squadra, perchè lo supportano in tutte le componenti. Zapata sta bene, sarà un rinforzo enorme per il girone di ritorno, dopo averlo perso per così tanti mesi.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.