Iachini in conferenza stampa: "Hashtag? Ho un telefono da 35 euro"

L'allenatore viola è decisamente poco 'social': la battuta nella conferenza stampa che precede la sfida contro il Genoa

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Tre partite, sette punti: il ruolino di marcia di Beppe Iachini alla guida della Fiorentina fino a questo momento più che positivo. Dopo il pareggio all'esordio contro il Bologna, sono arrivate le vittorie contro la Spal e a Napoli. Un trend in crescita, e che l'allenatore viola non ha nessuna intenzione di interrompere:

Io confido solo sul lavoro, sia sulla fase difensiva che sul possesso palla. Voglio un calcio che porti a mettere la palla 'nei tre legnetti', come dico io. Nel frattempo voglio lavorare anche sulla mentalità, e i calciatori hanno risposto bene. I nostri comportamenti ci devono permettere di avere una mentalità che ci faccia arrivare al massimo dei punti, sia in casa che fuori casa. Quando sono arrivato c'era sfiducia e paura vista la classifica. Abbiamo ribaltato questa situazione in poco tempo. Però teniamo la testa bassa, ancora non abbiamo fatto niente

C'è la possibilità di vedere insieme in campo contro il Genoa, il tridente formato davChiesa, Cutrone e Vlahovic:

Tutti pensano che io da ex mediano non faccia fare gol ai miei giocatori, ma non è così. Quando ho avuto la macchina giusta ho sempre valorizzato i miei attaccanti. Ricordo Icardi, Belotti, Dybala o Vazquez, tanto per fare qualche nome. A me piace un calcio propositivo, nel quale tutti gli interpreti stiano bene. In passato ho giocato con Dybala-Vazquez-Belotti, questa volta possiamo anche tentare il tridente Chiesa-Cutrone-Vlahovic

I Grifoni al momento sono ultimi in classifica e con una sola vittoria nelle ultime 5 partite. C'è il rischio di cali di concentrazione. Iachini avverte i suoi giocatori:

Se l'affrontiamo male mentalmente mi incazzo di brutto. Non penso però che la squadra possa sottovalutare un impegno così decisivo. [...] Il Genoa ha messo in difficoltà la Roma, ha giocatori importanti e servirà attenzione e determinazione. Vogliamo fare la nostra gara, ma in casa nostra non ci deve essere trippa per gatti

In conferenza stampa c'è stato anche un divertente siparietto, quando gli è stato chiesto un hashtag per descrivere la sua esperienza. La risposta ha preso tutti alla sprovvista

Hashtag? Non so neanche cosa voglia dire. Io ho il telefonino da 35 euro. Non ho Instagram, non so che vuol dire

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.