Premier League, Chelsea-Arsenal 2-2: Bellerin salva i Gunners

I ragazzi di Lampard dominano ma sprecano. Gli ospiti tirano due volte e trovano due gol, con Martinelli e Bellerin.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nella 24° giornata di Premier League, tra Chelsea e Arsenal finisce 2-2 dopo le reti di Jorginho, Martinelli, Azpilicueta e Bellerin. Risultato che sta stretto ai Blues, in controllo della partita anche grazie all'inferiorità numerica degli ospiti, in dieci dal 27'. I ragazzi di Arteta riescono però a colpire con gli unici due tiri effettuati in tutto l'incontro.

A Stamford Bridge i due italo-brasiliani vanno a segno sfruttando rispettivamente gli errori di Mustafi e Kanté. Il retropassaggio sciagurato dell'ex Sampdoria porta all'espulsione di David Luiz per il fallo da ultimo uomo che causa il rigore realizzato da Jorginho. Lo scivolone di Kanté è invece un grande regalo per Martinelli, bravo a battere Kepa dopo un rapido coast-to-coast.

Nel finale succede di tutto: Azpilicueta realizza il 2-1 all'85', ma Bellerin, nemmeno due minuti più tardi, si inventa la rete del pari con un sinistro meraviglioso, imparabile per il portiere del Chelsea.

Premier League, Jorginho calcia il rigore dell'1-0
Il rigore battuto da Jorginho

Premier League, Chelsea-Arsenal 2-2: il racconto del match

Lampard preferisce Kovacic a Mount e conferma Christensen al posto di Zouma. Dall'altra parte, Arteta rispolvera Bellerin in difesa e sceglie Martinelli per l'indisponibile Aubameyang, nel quartetto offensivo completato da Pépé, Ozil e Lacazette.

Il Chelsea ci prova al 14' con il colpo di testa ravvicinato di Abraham su sponda di Rudiger: Leno blocca. I padroni di casa giocano meglio e sfiorano ancora il vantaggio con l'insidioso tiro-cross di Hudson-Odoi che tocca la parte alta della traversa. Il punteggio cambia al 27': Mustafi sbaglia il retropassaggio e regala il pallone ad Abraham, che supera Leno ma a porta vuota viene steso da David Luiz. Rosso diretto per il brasiliano e calcio di rigore per i Blues, realizzato in modo impeccabile da Jorginho, al quarto centro in Premier League.

Ancora Chelsea al 32', ma Leno si oppone alla potente conclusione di Hudson-Odoi. La prima frazione si chiude con una statistica impietosa per l'Arsenal: zero tiri contro i nove (tre in porta) degli avversari.

Secondo tempo

Premier League, lo scivolone di Kanté che causa il gol di Martinelli
Kanté scivola e permette a Martinelli di segnare l'1-1

Al 51' tocco col braccio di Saka nella sua area di rigore sugli sviluppi di un cross dalla sinistra: l'arbitro Attwell fa proseguire il gioco ma qualche dubbio rimane. Al 63' l'episodio che non ti aspetti: nasce tutto da un corner per il Chelsea, Mustafi allontana il pallone e Martinelli parte in contropiede. Kanté affronta il brasiliano ma scivola e permette al numero 35 di arrivare indisturbato davanti a Kepa, che viene trafitto alla sua sinistra. Terzo gol per Martinelli e pareggio “outta nowhere” per l'Arsenal, che raggiunge l'1-1 al primo tiro del match.

I ragazzi di Lampard premono e tornano in vantaggio a cinque minuti dal termine, con il cross di Hudson-Odoi deviato in rete dal piattone di Azpilicueta. Ma nemmeno centoventi secondi più tardi, Bellerin trova il 2-2 con un sinistro incredibile, festeggiando il ritorno al gol in Premier League dopo due anni.

Premier League, il gol di Bellerin
La bordata di Bellerin che vale il 2-2

Chelsea sprecone, Arsenal cinico. Non bastano 19 conclusioni ai padroni di casa per battere i Gunners, che in dieci uomini segnano due gol con altrettanti tiri in tutto l'incontro. I Blues perdono una buona occasione per avvicinare il Leicetser, di scena domani contro il West Ham; per gli uomini di Arteta il bicchiere è mezzo pieno, anche se la fase offensiva sarà decisamente da rivedere per le prossime partite.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.