Juventus su Tonali, Cellino smorza gli entusiasmi: "Non ne so nulla"

I bianconeri seguono con attenzione la crescita del 19enne lombardo, che in estate potrebbe lasciare Brescia. Ma il presidente frena: "Non rispondo al telefono".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Tra i pezzi più pregiati del mercato che verrà c'è sicuramente Sandro Tonali. Il centrocampista del Brescia ha scalato le tappe e, alla sua prima stagione in Serie A, si è già messo in mostra come uno dei prospetti più futuribili del calcio italiano. Classe 2000, Tonali spicca per la leadership e la capacità di prendersi la squadra sulle spalle pur avendo un'età nella quale, la maggior parte dei calciatori che si affacciano al professionismo, si trovano in pieno apprendistato. Le sue prestazioni non sono passate inosservate e, ovviamente, su di lui si sono già concentrate le attenzioni di diversi club.

Se in passato per lui si paventasse un futuro alla Verratti, passato dalla Serie B italiana direttamente al PSG, secondo le voci degli ultimi mesi sembrerebbe invece molto più facile vederlo con una maglia a strisce, magari già a partire dal prossimo anno. In tal senso, Juventus e Inter avrebbero fatto passi avanti importanti per convincerlo ad accettare le rispettive destinazioni. Se i nerazzurri, dopo acquistato Stefano Sensi e Nicolò Barella, hanno intenzione di allargare ulteriormente la colonia azzurra, i bianconeri sognano il secondo sgarbo in poco tempo agli odiatissimi rivali.

Infatti il Derby d'Italia sul mercato si è già giocato a cavallo di Capodanno, quando Fabio Paratici, con un blitz inaspettato, ha soffiato all'ex mentore Beppe Marotta l'esterno svedese Dejan Kulusevski, talento di 19 anni attualmente in forza al Parma, ma di proprietà dell'Atalanta. Tonali è considerato un potenziale top già dallo scorso anno: Eugenio Corini, arrivato sulla panchina del Brescia dopo l'esonero di Suazo, ne ha subito intuito le potenzialità, schierandolo senza indugi nel cuore della manovra delle Rondinelle. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: nonostante mille difficoltà di squadra, il ragazzo originario di Lodi ha dimostrato grandi cose e il suo destino, a questo punto, sembra già scritto.

Calciomercato Juventus Tonali
Sandro Tonali, talento classe 2000 del Brescia: il 19enne di Lodi ha stupito tutti per l'impatto avuto in Serie A, con la Juventus molto interessata a bloccarlo in vista della prossima estate. Il Brescia fissa il prezzo: servono 50 milioni di euro

Calciomercato, il Brescia fissa il prezzo per Tonali: la Juventus è alla finestra

Per strappare Tonali al Brescia, e soprattutto a quella vecchia volpe di Massimo Cellino, serviranno soldi. Molti soldi, almeno secondo quanto trapelato dalle ultime indiscrezioni. La società lombarda chiede almeno 50 milioni di euro per liberare il suo gioiellino, una cifra alta - soprattutto se consideriamo l'età del calciatore - ma congrua non solo in rapporto ai prezzi che si leggono in giro, ma anche rispetto alla valutazione del coetaneo Kulusevski, pagato 35 milioni di euro più 9 che l'Atalanta riceverà sotto forma di bonus. Convincere il presidente biancoazzurro non sarà comunque facile.

Cellino, interpellato dalla stampa nel post Brescia - Cagliari, ha frenato gli entusiasmi di tutte le pretendenti:

Il telefono squilla? Può darsi, ma io non ho mai risposto.

La Juventus però è convinta di poter sferrare l'affondo decisivo, in vista di quella che sarà la finestra estiva di calciomercato. I dirigenti bianconeri hanno ben chiari gli obiettivi, e da tempo almeno un emissario a settimana si reca in loco dove gioca il Brescia per seguire dal vivo Tonali. La sua evoluzione è riportata fedelmente sulla montagna di rapporti che fanno bella mostra sulla scrivania di Paratici, che pianifica l'ennesimo sgarbo all'Inter. Il giocatore sta crescendo bene, viene paragonato ad Andrea Pirlo ma basta osservarlo in campo per capire che, tra i due, le somiglianze si limitano all'aspetto fisico.

Per il resto, Tonali preferisce agire più da mezzala, lasciando il compito di schermo davanti alla difesa ad altri. Il livello della sua stagione è riassunto perfettamente dai numeri: fino a oggi, il talento lombardo ha messo insieme 20 presenze corredate da 1 gol e 4 assist, più tutta un'altra serie di statistiche - come, per esempio, quelle relative ai passaggi - che ne tratteggiano la precoce evoluzione, non solo tattica. La Juventus lo sa e pianifica il colpo, che potrebbe concretizzarsi tra qualche mese, sfruttando i buoni rapporti che intercorrono tra le due società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.