NFL: Mahomes vs Garoppolo, Chiefs vs Niners, un grande Super Bowl!

I Niners dominano senza repliche i Packers, mentre i Chiefs vanno sotto e rimontano come usanza. Sarà attacco contro difesa al Super Bowl.

Il Super Bowl NFL sarà Niners-Chiefs

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Il Super Bowl è deciso! A Miami si scontreranno i Kansas City Chiefs e i San Francisco 49ers in quello che non solo è il culmine della stagione NFL, ma è il classico momento in cui un’intera nazione si ferma, quell’evento che tutti hanno ben impresso nella mente e nei calendari e che al di fuori degli Stati Uniti obbliga gli appassionati a dedicargli una notte del loro sonno. Non è un Super Bowl a sorpresa e di certo presenta due delle squadre che più hanno meritato durante tutta la stagione.

I Chiefs hanno sempre vissuto all’ombra dei Baltimore Ravens, autori di una stagione sensazionale con un Lamar Jackson formato MVP. Nonostante questo sono sempre stati lì, nelle zone altissime della AFC tallonandoli e mettendo loro pressione. Quando i Titans sono andati a espugnare il campo della numero uno tutto sembrava davvero possibile per Mahomes e compagni, che nonostante la solita partenza a handicap sono riusciti a ribaltare e controllare il match gestendo l’MVP dei playoff Derrick Henry.

Dall’altra parte il championship è stato una non competitiva con i Niners che hanno confermato la beneficiata contro i Packers della regular season dominando sin dal primo minuto. L’attacco di Rodgers non è mai riuscito a ingranare, la difesa dei padroni di casa ha soffocato gli avversari, mentre dall’altra parte il gioco di corsa è stato deflagrante con Green Bay completamente attonita e impotente. Il primo tempo chiusosi 27-0 aveva già messo una pietra sul match.

Kelce e Hill con Mahomes per il Super Bowl
Chiefs ancora in rimonta

NFL: Kansas City ai piedi di Mahomes

Non si può dire che a guardare le partite dei Chiefs ci si annoi. Settimana scorsa si sono scavati una fossa alta 24 punti contro i Texans per poi esplodere per 51 e vincere in una delle rimonte più fragorose della storia. Questa settimana contro i Titans si sono “limitati” a dieci punti, ma Tennessee nel primo quarto sembrava avere pericolosamente la partita in pugno, come contro Patriots e Ravens. Poi però quando si attiva Patrick Mahomes bisogna essere ben protetti tra le mura di casa, perché se ti pesca fuori è una mareggiata inarrestabile. Dal secondo quarto in poi ha vivisezionato la difesa di Vrabel, ha lanciato quando era necessario, ma soprattutto ha messo in moto le sue gambe in modo quasi insolito.

Spesso la copertura della secondaria ha tenuto bene i ricevitori e la giocata chiave del match è una sua corsa da touchdown fuori dalla tasca che ha messo la strada in discesa per gli uomini di Reid. Anche nel secondo tempo ha attivato le sue gambe per dei cruciali primi down, mentre la sua difesa ha imballato Derrick Henry limitandolo moltissimo e con lui tutto l’attacco dei Titans. Il dardo finale lanciato nelle mani di Watkins (che non segnava un TD dalla terza giornata dove ne realizzò tre) ha mandato i titoli di coda nel tripudio di Arrowhead. Andy Reid raggiunge un bel record NFL diventando campione della AFC e della NFC in carriera, ma spera che il risultato del Super Bowl sia diverso dal primo giocato.

Troppi Niners, Packers dominati

Se nella AFC le emozioni non sono mancate, non si può dire lo stesso dell’altro championship, dove le prime due teste di serie si sono scontrate tradendo un po' le aspettative. I Packers hanno avuto un’ottima stagione, ma steccato spesso le partite importanti e dopo la pesante sconfitta in regular season contro i Niners ne è arrivata un’altra anche ai playoff. San Francisco ha preparato benissimo la partita, soprattutto dal punto di vista offensivo, correndo in faccia agli avversari per tutti i 60 minuti. La career night di Mostert ha portato quattro TD e 220 yard al cospetto di una difesa incapace di contenerlo. I Niners hanno una tradizione storica alle spalle, ma negli ultimi anni hanno fatto molta fatica. Sono passati, però, dal 4-12 della scorsa stagione all’essere campioni della NFC in questa dimostrando quanto in NFL ogni stagione è a sé stante.

Nonostante le difficoltà d’infortuni durante la stagione, i Niners hanno tenuto duro e sono arrivati mediamente sani e in gas quando la stagione si è decisa, non steccando mai gli appuntamenti importanti sia in regular season che nei playoff. La partita era già indirizzata nel primo quarto, poi con lo shut down della pausa sul 27-0 sembrava impossibile la rimonta dei Packers. Rodgers ci ha provato, ha avuto anche una possibilità di riaprirla per davvero, ma l’ha sprecata con una persa sanguinosa che ha sostanzialmente chiuso il match. I Niners tornano al Super Bowl, da leggeri favoriti, ma sarà sicuramente uno spettacolo notevole.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.