Calciomercato, il Liverpool sfida il Chelsea: 70 milioni per Werner

Il tedesco, vecchio obiettivo del Bayern Monaco, è diretto in Premier League. Offerta monstre dei Reds, decisi a superare la concorrenza dei Blues.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Venti gol in Bundesliga, come l'immenso Robert Lewandowski, e 3 in Champions League, che hanno contribuito in maniera decisiva a proiettare il Lipsia agli ottavi di finale per la prima volta nella sua storia. È questo il grande impatto di Timo Werner sull'economia di una delle più gloriose realtà della Germania Est, gestita dalla multinazionale Red Bull e, ormai, grande protagonista del calcio tedesco. Il Lipsia è primo in classifica, ha portato alla ribalta un sacco di talenti in grado di accendere il mercato e, nell'ultimo turno di campionato, non ha avuto particolari problemi a fare fuori il neopromosso Union Berlino. A giustiziare la squadra capitolina, per ben due volte, ci ha pensato proprio Werner, autore di una bellissima doppietta.

Se la truppa allenata da Julian Nagelsmann quest'anno può seriamente pensare di competere per la vittoria finale, spodestando così dal trono i campioni del Bayern, grosso merito è da ascrivere proprio all'apporto del numero 11, referente offensivo di una squadra che gioca un calcio offensivo, veloce e propositivo. Questa, però, potrebbe essere l'ultima annata di Werner alla guida dell'attacco dei Rot-Weiss: l'attaccante classe 1996 è finito sulla lista di diverse big europee, affascinate dalle sue qualità tecniche e dalla facilità con la quale riesce a trovare la via del gol, a prescindere dalla situazione in cui si trova.

Fino a qualche mese fa il Bayern Monaco sembrava prossimo a chiudere l'affare: la società bavarese aveva addirittura raggiunto una specie di accordo con il Lipsia, garantendo alla controparte un allentamento della pressione sul calciatore in cambio della promessa di una futura rivendita. E, in effetti, soprattutto in Germania erano cominciate a circolare perfino le probabili cifre dell'affare: il Bayern, che ad agosto aveva accarezzato l'idea di prendere Werner a parametro zero, si è dovuto ritirare dopo che il giocatore ha deciso di firmare il rinnovo. Ma la punta di Stoccarda, per mettere nero su bianco, ha anche chiesto l'inserimento di una clausola rescissoria bassa, in modo da potersi poi liberare più facilmente.

Calciomercato Liverpool Chelsea Werner
Timo Werner, bomber e stella del Lipsia: per lui si profila un futuro in Premier League, con Liverpool e Chelsea pronte a darsi battaglia per assicurarselo a suon di milioni

Calciomercato, Chelsea e Liverpool si sfidano per Werner: i Reds offrono 70 milioni

I 30 milioni di euro inseriti nel nuovo vincolo sembrerebbero davvero pochi, soprattutto considerando le cifre che girano al giorno d'oggi. Ma questo, almeno secondo le voci rilanciate dai quotidiani inglesi, potrebbe non rappresentare più un problema. Il Mirror infatti ha riportato la notizia della sfida a suon di milioni che Liverpool e Chelsea sarebbero intenzionate a intraprendere per mettere le mani sul 23enne tedesco. Si parla di un'asta di mercato furibonda, aperta dai Blues con la prima offerta di circa 60 milioni di euro, ovvero il doppio del prezzo con il quale potrebbe liberarsi a discapito delle intenzioni del Lipsia.

Il Liverpool, che in questa finestra invernale ha già acquistato un altro elemento offensivo interessante come il giapponese Minamino, avrebbe intenzione di fare follie, facendo lievitare la cifra addirittura a 70 milioni di euro. Klopp sarebbe il principale sponsor della trattativa: il tecnico tedesco sa che, prima o poi, la squadra andrà rinnovata dal punto di vista tecnico e di stimoli, perciò è meglio guardare al futuro fin da subito. Anche perché, ed è un fattore che va considerato attentamente, Mané e Salah potrebbero improvvisamente ingolosirsi davanti a offerte provenienti da Madrid, sponda Real.

Di (quasi) certo c'è che il Lipsia potrà godersi Werner solo fino a maggio. Poi, come da accordi precedenti, la dirigenza non tarperà le ali a quello che è stato uno dei migliori marcatori della storia del (giovane) club. In previsione di tale perdita, i tedeschi si starebbero comunque già muovendo per tempo, bloccando il talento classe 2002 Karim David Adeyemi, oggi in forza al Liefering - seconda divisione austriaca - ma di proprietà Salisburgo, i cugini coi quali le sinergie produttive non si sono mai fermate nonostante l'affare Haaland. E Werner, atteso in estate dall'Euro 2020, potrebbe finalmente dimostrare il proprio valore anche all'estero. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.