Australian Open, Fognini: "Quando c’è il primo volo per l'Italia?"

Tutto il nervosismo del ligure in una frase rivolta al suo angolo durante l'incontro con Reilly Opelka.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Gli Australian Open 2020 sono iniziati male per Fabio Fognini. Il tennista ligure è infatti sotto 6-3 7-6 (3) 1-0 contro il gigante americano Reilly Opelka (213 cm). Il match, valido per il primo turno, deve però ancora concludersi vista l'interruzione per pioggia e c'è quindi la speranza che Fogna ritorni in campo con un altro spirito. 

Per vincere non basterà sicuramente quel giocatore falloso, nervoso e apatico ammirato fin qui sul cemento di Melbourne. La prestazione del tennista di Arma di Taggia si può riassumere in una sola frase, quella pronunciata durante l'incontro all'indirizzo del suo angolo: "Quando c’è il primo biglietto della Emirates per l'Italia?". 

Parole che sanno di rassegnazione e che non raffigurano certamente un Fognini desideroso di rimontare. Chissà che la notta non possa servire a Fabio per rigenerarsi e presentarsi con un altro piglio...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.