Serie A, pagelle Juventus-Parma: la settima arte di Cristiano Ronaldo

Il portoghese trascina i bianconeri: la sblocca nel primo tempo, poi la decide nella ripresa dopo il pareggio di Cornelius. De Ligt decisivo nel finale.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

La sblocca Cristiano Ronaldo, pareggia il Parma. La risblocca... Cristiano Ronaldo. E poi la Juventus difende il vantaggio fino al triplice fischio. Piegato il Parma nel posticipo della ventunesima giornata di Serie A, +4 in classifica sull'Inter, fermata nel pomeriggio a Lecce (1-1). All'Allianz Stadium ci pensa CR7 a spianare la strada ai compagni: la squadra di D'Aversa resiste 43 minuti, fino a quando il portoghese non trova lo spazio per il destro del vantaggio, deviato da Darmian. 

Il grosso sembra fatto e invece Cornelius, entrato per l'infortunato Inglese, stacca altissimo su un corner di Scozzarella e riequilibra il match spedendo di testa sotto l'incrocio dei pali. Ma CR7 è in serata - come da un mese e mezzo a questa parte - e grazie all'assist di Dybala riporta avanti i suoi. 

Niente da fare per i gialloblù, che ci provano comunque fino alla fine. L'occasione migliore capita sul destro di Sprocati, in campo per Scozzarella (uno dei migliori): il tiro dell'ex Salernitana e Lazio è centrale e trova l'opposizione di De Ligt. Uno degli ultimi brividi sulla schiena dei tifosi della Juve, che possono esultare nonostante qualche apprensione di troppo.

Serie A, pagelle di Juventus-Parma

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny 6; Cuadrado 6, Bonucci 6,5, De Ligt 6,5, Alex Sandro 6 (dal 21' Danilo 6,5); Rabiot 6, Pjanic 6, Matuidi 5,5; Ramsey 5,5 (dal 59' Higuain 6); Dybala 6,5 (Douglas Costa sv), Ronaldo 7,5. All.: Sarri 6,5.

PARMA (4-3-3): Sepe 6,5; Darmian 5,5, Iacoponi 6, Bruno Alves 6,5, Gagliolo 6; Scozzarella 6,5 (dal 66' Sprocati 6), Hernani 6,5, Kurtic 5,5; Kulusevski 5,5 (dall'88' Siligardi sv), Inglese 5,5 (dal 44' Cornelius 7), Kucka 5,5. All.: D'Aversa 6.

I migliori 

Cristiano Ronaldo, JuventusGetty Images
Cristiano Ronaldo esulta con Ramsey dopo il gol dell'1-0

Cristiano Ronaldo 7,5 

Gli avevano detto "sei finito". E allora lui ha iniziato: nel tabellino dei marcatori per la settima partita consecutiva, un parziale di 11 gol, diventati 16 nelle 17 gare totali. In questa Serie A soltanto lo scatenato Immobile ha segnato di più. Gli altri, ora, li guarda tutti dall'alto. Compreso Lukaku. È ispirato fin dall'inizio, ci prova un paio di volte prima di trovare il guizzo giusto. La fortuna aiuta gli audaci e quelli che riescono ad arrivare al tiro, sempre e comunque: Darmian gli sporca la conclusione, ma lo infila all'angolino spiazzando Sepe. Appena la gara si ricomplica piazza un altro diagonale mortifero.  

Cornelius 7

Entra a freddo e fredda Szczesny alla prima occasione. Che poi, occasione, si fa per dire: il pareggio se lo inventa da solo con un'incornata sotto l'incrocio. Salta tra Ramsey e Cristiano Ronaldo, rivedendo il replay sembrano due senza forza nelle gambe. Riaggiorna i suoi conti, già positivi prima della sfida con la Juve: settimo centro in A giocando la metà delle partite. 

De Ligt 6,5

Gioca sul centrodestra della linea a quattro, appare più sicuro rispetto al calciatore visto a inizio stagione e che aveva perso il posto per Demiral. Non sbaglia niente, sfrutta il fisico e le capacità nel gioco aereo. L'intervento decisivo nel finale: Sprocati riceve all'indietro e conclude, lui si posiziona bene e respinge col corpo. Quasi una parata. 

I peggiori 

Dejan Kulusevski, ParmaGetty Images
Dejan Kulusevski prima del fischio d'inizio di Juventus-Parma

Kulusevski 5,5

Un colpo di tacco a centrocampo, poco e niente di più. Quel "poco" è un assist nel finale per Sprocati che sciupa facendosi murare da De Ligt. Aveva tutti gli occhi addosso, forse ha sentito il peso delle aspettative. Sotto tono nello stadio che lo vedrà protagonista nella prossima stagione. Non riesce mai a incidere. Una novità per lui in un campionato fin qui straordinario e che gli ha garantito un futuro alla Juventus.  

Kucka 5,5

Ha fisico e tecnica (discreta), D'Aversa si sarebbe aspettato qualcosa di meglio. Anche lui, come Kulusevski, si rende utile solo in fase di contenimento senza accendersi mai nella metà campo avversaria. Anzi, quando ci prova dalla distanza rischia di spedire il pallone fuori dallo stadio. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.