Graziani: "Allucinante il mancato minuto di silenzio per Anastasi"

La FIGC non ha acconsentito al ricordo dell'ex attaccante azzurro recentemente scomparso. Il campione del mondo tuona: "Ma cosa hanno in testa?"

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Le partite della prima giornata del girone di ritorno di Serie A non sono state precedute da un minuto di silenzio nel ricordo di Pietro Anastasi, scomparso pochi giorni fa dopo una lunga battaglia contro la malattia.

Solamente prima dell'inizio di Juventus-Parma (posticipo domenicale della 20esima giornata di Serie A) ci sarà un ricordo dello storico centravanti bianconero. Decisione che ha fatto infuriare Ciccio Graziani che ha tuonato ai microfoni di Radio Sportiva.

Si tratta di una decisione allucinante, ma cosa cazzo hanno in testa i dirigenti? Non riescono a organizzare un minuto di silenzio per ricordare un grande del calcio italiano. Pensano solo ai soldi e agli sponsor senza voler onorare una persona meravigliosa come Anastasi. Come si fa? Tutti avrebbero dovuto indossare il lutto al braccio, non solo le sue ex squadre.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.