Conte: "Eriksen? Nessun problema con Mourinho"

Il tecnico non ha dubbi: "Le parole di Mou normale amministrazione".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Ore calde, sul fronte mercato, per l'Inter. I nerazzurri sono in trattativa per Christian Eriksen del Tottenham, dopo aver già preso Ashley Young, ma le parole di ieri di Mourinho potrebbero complicare l'affare. Nessun problema, invece, a sentire Antonio Conte. Durante la conferenza stampa prima della gara di Lecce, il tecnico nerazzurro ha risposto alla domanda relativa al trasferimento del danese in nerazzurro: 

Nessun dispiacere, è normale amministrazione. Conosco Josè e non c'è nessun problema.

Sul Lecce e l'emozione di domani: 

Il Lecce sta facendo il suo percorso. È partito per lottare per non retrocedere e ha giocato ottime gare, vuole far risultato col gioco. Se il campionato fisse ora, sarebbe salvo. È una grande emozione tornare, è la città dove sono nato, cresciuto e diventato un uomo. Lì ci sono tutti i miei parenti. Al Via del Mare ho iniziato la mia carriera, ho fatto tanti anni col Lecce e giocare lì sarà speciale. Il Lecce resterà nel mio cuore. Domani però siamo avversari e cercherò di batterlo.

Sulla partita di domani come snodo: 

È uno snodo perchè questa gara di abbordabile non ha nulla. È la prima gara del girone di ritorno e dobbiamo avere la stessa voglia e determinazione delle ultime gare, dovremo fare tantissima attenzione. Dobbiamo alzare la soglia e tenerla alta.

Su Young

È appena arrivato, farà allenamento oggi e domani e la prossima settimana inizierà a entrare nella nostra idea di calcio. Sarà disponibile contro il Cagliari. È un giocatore super esperto, ha 34 anni e ha avuto un percorso importante. È affidabile e noi abbiamo bisogno di questi giocatori per completare la rosa e avere meno stress in caso di infortuni. Visto il suo ruolo, non avrà difficoltà dal punto di vista tattico. Ha le caratteristiche e l'esperienza per fare bene. Bisogna farlo tornare alla condizione giusta per tenere botta.

Su ciò che serve all'Inter nel girone di ritorno: 

Voglio la stessa disponibilità avuta nella prima parte di campionato, voglio ricominciare con questo. Dobbiamo ripetere quanto fatto all'andata, sarà molto difficile. L'unico modo in cui possiamo farlo è allenarci ancora di più e fare le cose con la stessa predisposizione dell'andata.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.