Lo stato di Rio de Janeiro dovrà pagare 644mila euro a Djokovic

La sentenza è stata emessa in relazione a una partita di esibizione del serbo del 2012.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un tribunale brasiliano ha condannato lo stato di Rio de Janeiro a pagare tre milioni di reais (circa 644mila euro) al tennista serbo Novak Djokovic come risarcimento per una partita di esibizione per la quale è stato chiamato ma mai interamente pagato.

La sentenza a favore dell'attuale numero due nella classifica mondiale ATP è stata emessa la scorsa settimana dalla corte 14 del Ministero del Tesoro di Rio de Janeiro e pubblicata questo giovedì dalla Corte di giustizia. Oltre ai 3 milioni di reais, inoltre, dovranno essere versati anche gli interessi maturati negli ultimi 7 anni e un 5% riferito alle spese legali.

Djokovic, Rio de Janeiro dovrà pagargli 644mila euro

Djokovic, che questa settimana è stato l'eroe della squadra serba che ha battuto la Spagna nella finale della prima edizione della Coppa ATP, aveva citato in giudizio il governatore di Rio de Janeiro nel 2015 per non aver ricevuto tutti i soldi concordati per l'esibizione che si è svolta nel 2012 nella città più emblematica del Brasile in cui è stato sconfitto dal brasiliano Gustavo "Guga" Kuerten.

In quell'occasione il suo ricorso non aveva avuto successo, diverso il discorso nella nuova causa presentata nel giugno 2019, in cui il tribunale si è espresso in suo favore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.