Schnur: "Federer e Nadal egoisti, a Melbourne l'aria è irrespirabile"

Il tennista canadese attacca duramente lo svizzero e lo spagnolo: "Pensano solo alla loro carriera. Non si può giocare così".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Agli Australian Open regna il caos. Colpa degli incendi che hanno devastato l'intero continente e reso irrespirabile l'aria durante le qualificazioni. Tra i più infuriati per la situazione il canadese Brayden Schnur, numero 103 del ranking ATP che è stato eliminato dal belga Kimmer Coppejans. Schnur ha attaccato duramente Roger Federer e Rafael Nadal, colpevoli a suo dire di non essersi schierati apertamente: 

Spetta ai tennisti più forti e famosi - ha esordito il canadese, come riportato dall'Australian Associated Press - fungere da portavoce per i giocatori meno conosciuti. Roger e Rafa sono un po' egoisti nel pensare solo ed esclusivamente alla loro carriera. Visto che la loro carriera è quasi alla fine, tutto quello a cui pensano è la loro eredità sportiva, non pensano allo sport in generale e a fare quello che sarebbe buono per lo sport. Devono farsi avanti. Le condizioni di gioco sono difficilissime. L'aria è irrespirabile. Durante la partita si percepisce secchezza nella gola. Non sono condizioni normali. Praticamente è come se stessimo fumando una sigaretta. I giocatori che già soffrono di asma hanno uno svantaggio enorme in questo momento

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.