Real Madrid, Zidane: "Setien? Daremo battaglia al Barcellona"

Zizou tra mercato e allenatori avversari, su tutti il successore di Valverde in blaugrana. Merengues in campo dopo il successo in Supercoppa.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il trionfo nella Supercoppa di Spagna in Arabia Saudita appartiene già al passato. Il Real Madrid torna in campo per il weekend di Liga e lo fa contro uno degli avversari più scomodi del momento. Al Santiago Bernabeu arriva il Siviglia dell'ex tecnico delle merengues, Julen Lopetegui, che si è rilanciato e ha rilanciato gli andalusi. Zinedine Zidane si approccia al match di sabato pomeriggio con serenità:

Sappiamo che sta arrivando una squadra difficile, ma non dobbiamo cambiare il nostro mood dopo la Supercoppa. Stiamo bene, possiamo continuare a far bene. Bisogna stare attenti al Siviglia e soprattutto a Lopetegui: sta facendo un grandissimo lavoro. Ci sono cose che semplicemente non vanno per il verso giusto, adesso è tornato ad ottenere gli ottimi risultati che ha sempre ottenuto.

La situazione atletica è comunque precaria e Zizou dovrà valutare le condizioni di alcuni elementi delle merengues, Sergio Ramos e Benzema su tutti. Il tecnico dei blancos mantiene la calma:

Abbiamo diversi calciatori con problemi fisici e affaticamenti per i ritmi di inizio gennaio, ma affronteremo un avversario solido, che richiede grande dedizione e concentrazione. Vedremo cosa emergerà nelle ultime ore, come sempre evito di sbilanciarmi sulla formazione perché ci sono ancora tante variabili da tenere in considerazione.

Dalla formazione e dalle condizioni del Real Madrid a poche ore dalla sfida con il Siviglia, Zidane passa ad analizzare la Liga a lungo termine. Il Barcellona ha cambiato allenatore: Valverde è stato esonerato, Quique Setien è il nuovo tecnico sulla panchina del Camp Nou. Sui catalani c'è un punto interrogativo, alla Casa Blanca sperano di sfruttare l'inerzia per conquistare il primato solitario.

Real Madrid, Zidane predica calma: "Barcellona competitivo anche con Setien"
Real Madrid, Zidane predica calma: "Barcellona competitivo anche con Setien"

Zidane: "Setien al Barcellona? Gran duello con il Real Madrid"

Real Madrid e Barcellona sono in testa con 40 punti, 5 in più rispetto al tandem di inseguitrici composto proprio da Siviglia e Atletico Madrid. Più che su un possibile assottigliamento del distacco, Zidane si concentra sulla situazione in casa blaugrana, con il cambio di guida tecnica che ha tenuto banco anche tra le merengues:

Non ho intenzione di commentare la situazione legata a Valverde, non è compito mio e soprattutto rispetto il lavoro di un collega che ho sempre stimato. Siamo accomunati dalla stessa condizione: se perdo due partite vengo contestato, succede la stessa cosa a Barcellona. Mi dispiace per lui, davvero, ma il nostro lavoro è fatto di grandi difficoltà tecniche e psicologiche.

Nonostante lo scossone, il Barcellona rimane il principale avversario del Real Madrid nella lotta per la Liga:

Non cambierà nulla, il Barcellona supererà questo periodo di assestamento con Setien e continuerà a lottare con noi per la vittoria del campionato. Non mi aspetto una flessione in termini di competitività, soprattutto perché in tanti vorranno dimostrare il proprio valore al nuovo tecnico.

Setien
Setien nuovo tecnico del Barcellona, blaugrana in testa alla Liga con 40 punti insieme al Real Madrid

Real Madrid, il mercato tiene banco

La sessione invernale di calciomercato chiama in causa anche il Real Madrid, ma Zidane affronta la questione con i piedi di piombo. Diverse cessioni da programmare, alcuni affari da tenere sotto controllo per arricchire una rosa che potrebbe ringiovanirsi. In uscita, oltre al solito caso legato a Gareth Bale, c'è anche la coppia composta dai due Diaz, Brahim e Mariano:

Entrambi conoscono bene la loro situazione. Al momento sono due calciatori del Real Madrid e io li tratto come tali, senza nessuna influenza proveniente dal mercato. La dirigenza farà le sue valutazioni e non si può escludere nulla in questo momento.

Diversa, invece, la questione legata a Reinier, talento del Flamengo fresco vincitore della Copa Libertadores. Le merengues hanno ripetutamente pescato dal Sudamerica, indovinando le scelte di mercato. La nuova stella brasiliana potrebbe diventare il nuovo acquisto di Florentino Perez:

Il Real Madrid ha sempre avuto nel DNA la ricerca di talenti cristallini. Siamo sempre alla ricerca di calciatori in grado di diventare campioni, costruendo un legame che possa far bene a loro stessi e a questo club. Adesso però dobbiamo concentrarci sul Siviglia e non sulle suggestioni di mercato.

Flamengo
Arriva dal Flamengo il nuovo colpo sudamericano del Real Madrid? Florentino Perez è su Reinier

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.