Calciomercato, occasione Gotze: futuro al Dortmund ancora in bilico

Come dichiarato dal ds del Borussia Zorc, il trequartista tedesco potrebbe non rinnovare il suo contratto in scadenza a giugno.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Fino al 2015, quello di Mario Gotze era uno dei nomi più gettonati in chiave calciomercato. A soli ventitré anni, il centrocampista tedesco aveva vinto per quattro volte la Bundesliga e in due occasioni era salito sul tetto del mondo, con il Bayern Monaco nel 2013 e con la nazionale tedesca l'anno dopo.

Il gol all'Argentina nella finale del Mondiale, poi una stagione con 15 reti e 7 assist: non era difficile pronosticare un futuro ancor più roseo per il talento cresciuto nel Borussia Dortmund. E invece il suo rendimento ha subìto una brusca frenata: colpa di qualche infortunio di troppo e soprattutto del disturbo del metabolismo energetico, malattia scopertagli nel febbraio del 2017 e che ha impedito al giocatore di allenarsi per diversi mesi.

I numeri di Mario Gotze non sono più tornati quelli di prima, ma il Borussia Dortmund, che lo aveva riacquistato nel calciomercato estivo del 2016 per 22 milioni, non ha mai smesso di puntarci, venendo comunque ripagato con 7 gol e 7 assist nella scorsa stagione. Quest'anno il trequartista sta facendo più fatica: 16 presenze totali, solo tre reti e il posto da titolare perso dopo il passaggio al 3-4-3 ordinato dal tecnico Favre visto l'inizio di stagione a dir poco deludente dei gialloneri.

Calciomercato, Mario Gotze con la maglia del Borussia Dortmund
Mario Gotze è cresciuto nel vivaio del Borussia Dortmund. Nel 2013 si è trasferito al Bayern Monaco per 37 milioni, tre anni dopo è tornato in giallonero

Calciomercato, Gotze vicino all'addio al Borussia Dortmund

Gotze ha il contratto in scadenza a giugno, ma l'accordo col Borussia non è ancora stato trovato. Il suo futuro al club è ancora in bilico, come ha spiegato il direttore sportivo Michael Zorc a Ruhr Nachrichten:

Con Gotze non è ancora stato deciso nulla, lui naturalmente vorrebbe giocare di più. Ho parlato con suo padre prima di Natale e gli ho parlato di nuovo in occasione del ritiro a Marbella. Ci rivedremo in primavera e prenderemo una decisione.

Parole che sanno quasi di addio, considerando pure i 487' disputati in Bundesliga quest'anno (solo sei le presenze da titolare) e l'acquisto di Erling Haaland, sul quale Favre punterà tantissimo. Per Gotze potrebbe essere quindi arrivato il momento di lasciare Dortmund per la seconda volta. Per lui si parla di un interesse concreto dell'Hertha Berlino, ma non è detto che il resto dell'Europa – Italia compresa – si lasci scappare un'occasione del genere. Resta da capire se l'addio al Borussia si concretizzerà a giugno o se il club tenterà di monetizzare la sua cessione già in questa sessione di calciomercato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.