Greta Thunberg contro Federer: spunta l'hashtag #RogerWakeUpNow

Il campione di tennis nell'occhio del ciclone a causa del suo sponsor, Credit Suisse, che avrebbe effettuato pesanti investimenti su carbone e petrolio.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Non risparmia nessuno l'attivista Greta Thunberg. Nelle mire della giovane ecologista stavolta è finito Roger Federer, colpevole di fare da testimonial a Credit Suisse, l'istituto di credito elvetico che a partire dal 2016, secondo Global Climate Strike, avrebbe investito 57 miliardi di dollari sull'industria fossile, vale a dire carbone e petrolio.

La Thunberg si è schierata a favore della campagna social contro il tennista. Già da qualche giorno infatti, Greta sta ritwittando post con l'hashtag #RogerWakeUpNow (“Roger svegliati ora”), slogan attraverso cui si chiede a Federer di allontanarsi dal suo sponsor fin quando gli investimenti di Credit Suisse non saranno destinati a industrie ecosostenibili.

L'attuale numero 3 del ranking mondiale ATP, testimonial della banca svizzera dal 2009, finora non ha commentato la vicenda. Ma tra dieci giorni inizierà l'Australian Open, in un paese devastato dai recenti incendi sui quali Greta Thunberg si è già espressa bacchettando i politici. E approfittando dello svolgimento del torneo, l'adolescente svedese potrebbe tornare a farsi sentire.

Roger Federer durante un incontro di tennis
Roger Federer durante la recente esibizione in Cina

Tennis, Greta Thunberg contro Roger Federer

La protesta contro Roger Federer e Credit Suisse è iniziata nel 2018, con dodici attivisti che nel mese di novembre violarono una filiale della banca a Losanna con abiti da tennisti e una racchetta, giocando a tennis all'interno dell'istituto. Credit Suisse ha denunciato il fatto chiedendo per loro una multa di 21.600 franchi svizzeri, e la sentenza è attesa per lunedì 13 gennaio.

Curiosamente, due giorni dopo Roger Federer parteciperà a Melbourne a una raccolta fondi per l'Australia, esibendosi in un incontro speciale assieme a Rafa Nadal, Serena Williams e altri campioni di tennis. Intanto la banca ha fatto sapere che nel corso del 2020 ridurrà il proprio rapporto con l'industria dei combustibili fossili, ma le proteste non accennano a diminuire. Dopo il lancio del già citato hashtag da parte di Climate Switzerland Alliance, sono in tanti adesso a chiedere a Federer di diventare un “campione climatico”.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.