Doping, Iannone positivo: arriva la conferma delle controanalisi

Confermata dalle controanalisi la positività al drostanolone: a rischio l'inizio di stagione.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La positività di Andrea Iannone al drostanolone è stata confermata dalle controanalisi. E ora, nonostante il quantitativo rilevato sia esiguo (1.1 nanonagrammi per millilitro) e il collegio difensivo del pilota insista sull'assunzione accidentale della sostanza, la presenza del pilota abruzzese nel primo GP della prossima stagione (l'8 marzo in Qatar) è ad altissimo rischio.

Come riportato da Sky Sport, ora sarà una corsa contro il tempo: arriverà prima il deferimento e, dopo l'istruttoria, ci sarà spazio per il dibattimento che porterà al pronunciamento definitivo. Ma facciamo un passo indietro. Come detto Iannone è risultato positivo al drostanolone, un anabolizzante contenuto in un farmaco antitumorale e usato anche nelle palestre per accrescere la massa muscolare senza incidere sul peso.

Il controllo a cui l'italiano è risultato positivo è stato effettuato al termone della gara andata in scena in Malesia, una tappa in cui i piloti sono messi a dura prova dal punto di vista fisico. Il collegio difensivo, guidato dall'avvocato De Rensis, punta tutto sulla tesi dell'assunzione accidentale e farà di tutto per produrre le proprie evidenze. Come finirà questa vicenda? Si potrebbe concludere con un proscioglimento o nella peggiore delle ipotesi con quattro anni di squalifica. E intanto Aprilia ha messo in preallarme Bradley Smith...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.