Inter tra Vidal e Tonali: il bresciano è il grande obiettivo estivo

Valverde raffredda l'arrivo del cileno: "Non penso andrà via". E per giugno il grande obiettivo è il classe 2000, che Cellino valuta 50 milioni di euro.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

In casa Inter va avanti la telenovela di mercato legata ad Arturo Vidal. Il centrocampista cileno è il grande obiettivo di gennaio per la mediana nerazzurra: pallino di Antonio Conte, che lo ha allenato ai tempi della Juventus, l'ex Bayern Monaco avrebbe chiesto a Beppe Marotta di fare carte false per poterlo riavere a disposizione. Secondo il tecnico leccese, Vidal sarebbe la pedina ideale da innestare nel cuore della manovra interista, soprattutto considerato il fatto che - a oggi - la squadra ha dovuto giocare spesso in emergenza, a causa delle assenze prolungate di Sensi e Barella.

Le parti sono in contatto da settimane e, secondo le indiscrezioni filtrate fino a oggi, il cileno non disdegnerebbe affatto tornare a giocare in Serie A. Anzi, qualora dovesse lasciare Barcellona, pare proprio che abbia dato priorità assoluta all'Inter. Questi sono i fatti, quelli concreti, dai quali dipenderà l'esito finale della trattativa. Dall'altra parte però ci sono i blaugrana, che non intendono di certo stare a guardare. In primis per un motivo meramente economico: per cedere Vidal, Bartomeu vorrebbe non meno di 20 milioni di euro, mentre l'Inter ne avrebbe offerti soltanto 12, arrivando a 15 con qualche sforzo in più.

Inoltre, c'è da considerare il ruolo che il giocatore attualmente ricopre nel Barcellona. Ernesto Valverde non la ha mai apprezzato più di tanto, ma di certo è consapevole di come oggi la squadra non possa farne a meno. L'infortunio di Arthur e i problemi di Rakitic hanno ulteriormente accorciato le rotazioni in mezzo al campo, e Vidal - già 6 gol in 20 partite tra campionato e Champions League - in questo momento è un titolare inamovibile. Lo ha confermato lo stesso allenatore, nella conferenza stampa di presentazione del match contro l'Atletico Madrid, semifinale di Supercoppa che il Barça giocherà questo weekend in Arabia Saudita:

Parlo con lui come con gli altri calciatori. Gioca con noi e non dobbiamo pensare che se ne andrà, vedremo cosa accadrà, ma punto forte su di lui.

Calciomercato Inter Vidal Tonali
Sandro Tonali, centrocampista classe 2000 del Brescia: a giugno potrebbe lasciare le Rondinelle per 50 milioni di euro, con l'Inter che sfiderà la Juventus per assicurarsi uno dei talenti azzurri del futuro

Inter, asse di mercato col Brescia per Tonali: può arrivare a giugno

Ma nel mirino dell'Inter non c'è solo Arturo Vidal. Nelle ultime settimane è stato registrato un forte interesse per Christian Eriksen, centrocampista che a giugno andrà in scadenza a parametro zero con il Tottenham e, secondo fonti inglesi, sarebbe pronto a rimettersi in gioco da un'altra parte. È una trattativa di mercato molto complicata, chiaro, perché la concorrenza è tanta e, soprattutto, il danese dovrà essere blindato con un contratto da top, ma Marotta ci lavorerà per l'estate. Il nome nuovo, al quale verrà però dato un assalto importante a partire da giugno, è quello di Sandro Tonali, centrocampista del Brescia e una delle rivelazioni dell'attuale Serie A.

Secondo il Corriere dello Sport, i dirigenti nerazzurri avrebbero già incontrato Beppe Bozzo, l'agente del calciatore, col quale si sono intrattenuti per una chiacchierata informale. Tonali piace tanto ad Antonio Conte, che avrebbe già dato l'assenso per l'eventuale operazione, ma ovviamente la concorrenza è tanta e, come spesso accade, su un talento del genere si sono concentrate anche le attenzioni con la Juventus. Dopo aver perso la sfida per Dejan Kulusevski, l'Inter è pronta a restituire lo sgarbo ai rivali, ma trattare con Cellino non sarà affatto semplice.

Il Brescia infatti non si schioda dalla valutazione di 50 milioni di euro, una cifra molto alta per la quale, però, si potrebbe decidere di fare uno sforzo. D'altronde Tonali, classe 2000, è considerato il centrocampista italiano del futuro e, a soli 19 anni, è già entrato nel giro della Nazionale maggiore. L'affare per giugno potrebbe già essere stato imbastito: l'idea dell'Inter è quella di affiancare un giovane come il bresciano a un profilo - o anche due - di spessore internazionale, gente che possa completare un reparto dove verranno confermati al 100% soltanto Brozovic, Sensi e Barella. E, a quel punto, è possibile che il gap con la Juventus possa ridursi ulteriormente.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.