Pallone d'Oro africano 2019: Mané trionfa davanti a Salah e Mahrez

Il senegalese spodesta il compagno di squadra, vincitore delle ultime due edizioni. Un "italiano" nella top 11 stilata dalla CAF: è il napoletano Koulibaly.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sadio Mané ha vinto il Pallone d'Oro africano 2019. L'attaccante del Liverpool, che nelle ultime settimane era stato al centro delle attenzioni perché - a dire di molti - avrebbe meritato la riconoscenza più importante al posto di Leo Messi, è stato incoronato nella serata organizzata dalla CAF a Hurghada. Nella perla egiziana che si affaccia sul Mar Rosso si è infatti svolta la cerimonia nella quale ha sfilato tutto il meglio che il continente sa calcisticamente offrire. Mané si è imposto per una buona manciata di punti sul compagno di squadra Mohamed Salah, che a sua volta si è classificato davanti a Riyad Mahrez.

Quest'ultimo, grande assente della serata (non si è potuto presentare visto che il suo Manchester City era impegnato nel derby di Carabao Cup) ha raccolto un totale di 267 voti, contro i 325 del capitano dei Faraoni. Mané, invece, ha fatto tabula rasa: con le sue 477 preferenze, il numero 10 dei Reds si è preso la soddisfazione di vincere per la prima volta in carriera un trofeo personale di importanza mondiale, succedendo proprio a Salah sul gradino più alto del podio. Momo aveva infatti vinto le ultime due edizioni del Pallone d'Oro, mentre nel 2016 era stato Mahrez, al termine di un cammino storico con il Leicester, a trionfare.

La scorsa stagione di Mané, d'altronde, ha avuto pochi eguali: oltre ad aver vinto la Champions League da protagonista con il Liverpool, il senegalese è stato decisivo nel percorso che ha portato i Leoni della Teranga fino alla finale di Coppa d'Africa, condendo il tutto con 36 gol in 50 partite. Gli altri premi assegnati durante la serata: l'Algeria, campionessa continentale, è stata eletta come miglior nazionale dell'anno per quanto riguarda la categoria maschile, mentre tra le donne ha primeggiato il Camerun. Asisat Oshoala, nigeriana del Barcellona, ha invece vinto il premio come miglior calciatrice del 2019.

Pallone d'Oro africano 2019 tutti i premi
Lo spettacolo pirotecnico organizzato dalla CAF a Hurghada, sede dell'assegnazione dei riconoscimenti per il 2019 del calcio africano. Sadio Mané è stato eletto miglior giocatore del continente, superando il compagno di squadra Salah e l'algerino Mahrez

Pallone d'Oro africano 2019: nella formazione tipo anche un "italiano"

A margine della premiazione, è stata stilata anche la formazione tipo dell'anno solare. Nel 4-1-4-1 disegnato dalla CAF, Kalidou Koulibaly guida la retroguardia: il centrale del Napoli, pur non mantenendo i livelli di un paio di stagioni fa, rimane comunque uno dei difensori più forti in circolazione. Al suo fianco trova posto Joel Matip, campione d'Europa con il Liverpool e stella del Camerun, mentre il suo connazionale André Onana, semifinalista di Champions League con l'Ajax, è stato eletto miglior portiere. Sulle fasce spazio ad Achraf Hakimi, grande rimpianto del Real Madrid, e Serge Aurier del Tottenham, con Idrissa Gueye (PSG) schierato nel ruolo di mediano difensivo.

Pioggia di stelle, invece, dalla trequarti in avanti. Ovviamente tre slot sono riservate per i tre finalisti di cui sopra: se per Mané e Salah si sono ormai tessute tutte le lodi possibili, anche Mahrez - perno della nazionale algerina - arriva da un'annata da incorniciare. Con loro trovano spazio Hakim Ziyech, stella marocchina dell'Ajax, e ovviamente Pierre-Emerick Aubameyang, centravanti dell'Arsenal e della selezione gabonese.

CAF Awards 2019: tutti i premi

  • Pallone d'Oro africano 2019: Sadio Mané (Liverpool)
  • Miglior nazionale 2019: Algeria
  • Miglior nazionale femminile 2019: Camerun
  • Miglior giocatrice 2019: Asisat Oshoala (Barcellona)
  • Miglior giovane 2019: Achraf Hakimi (Borussia Dortmund)
  • Miglior giocatore del continente 2019: Youcef Belaili (Esperance Tunisi)
  • Miglior allenatore 2019: Djamel Belmadi (Algeria)
  • Miglior allenatrice 2019: Desiree Ellis (Sudafrica)
  • Squadra dell'anno: (4-1-4-1) Andre Onana (Camerun/Ajax); Achraf Hakimi (Marocco/Borussia Dortmund), Serge Aurier (Costa d'Avorio/Tottenham), Joel Matip (Camerun/Liverpool), Kalidou Koulibaly (Senegal/Napoli); Idrissa Gueye (Senegal/Paris Saint-Germain); Riyad Mahrez (Algeria/Manchester City), Hakim Ziyech (Marocco/Ajax), Mohamed Salah (Egitto/Liverpool), Sadio Mane (Senegal/Liverpool), Pierre-Emerick Aubameyang (Gabon/Arsenal).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.