Chelsea, l'esonero di Conte è costato oltre 30 milioni di euro

I dati sono emersi dalla diffusione pubblica del bilancio del club londinese.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dal bilancio del Chelsea si possono finalmente conoscere le reali cifre che hanno portato all'allontanamento di Antonio Conte, decisamente non economiche (tanto per usare un eufemismo). L'esonero dell'attuale allenatore dell'Inter è infatti costato la bellezza di 31,2 milioni di euro ai Blues, secondo quanto riportato dai media britannici dopo la diffusione del bilancio datato 30 giugno 2019.

Conte, cui il Chelsea ha dato il benservito nell'estate 2018, un anno prima della scadenza naturale del suo contratto firmato con il club londinese, è costato infatti ai Blues ben 26,6 milioni di sterline, comprensive delle spese legali e dei risarcimenti per lo staff del tecnico pugliese.

Chelsea, quanto è costato l'esonero di Conte

Un'operazione di mercato decisamente "poco fortunata" per il Chelsea, insomma, quella che ha portato alla separazione tra i Blues e l'ultimo allenatore che è stato capace di vincere una Premier League alla guida della squadra londinese.

Con questo maxi indennizzo, la società è arrivata a toccare quota 90 milioni di sterline complessive riservate ai manager esonerati dal 2004 a oggi. Non che Abramovich abbia problemi di liquidità, certo. Ma si tratta comunque di soldi che il magnate russo molto probabilmente avrebbe preferito utilizzare in altri modi, poco ma sicuro. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.