Bastoni: "Non mi sento allo stesso livello dei miei compagni"

Il difensore ha aggiunto: "Lavoro per migliorare sempre".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una partita, quella contro il Verona, che rischiava di mandare in fumo i piani di Conte e dell'Inter prima della sosta, dando alla Juventus l'opportunità di allungare in classifica. Così non è stato, però: i nerazzurri sono riusciti a rimontare il vantaggio degli scaligeri e si sono momentaneamente portati in testa alla classifica.

Dopo la gara è arrivato il commento di Alessandro Bastoni, difensore classe 1999 che ha già maturato sei presenze in questa stagione e che ieri sera ha preso il posto di Godin: 

Volevamo chiudere questo ciclo di gare con una bella vittoria. La partita si era messa male, col gol del Verona all'inizio, ma non ci siamo innervositi e siamo riusciti a ribaltare il risultato. Quando ti danno fiducia aumenta anche la voglia di andare avanti per aiutare la squadra e i compagni. Aver giocato nell'Atalanta aiuta: il principio è tenere sempre palla e non buttarla mai.

Il difensore ha poi continuato ai microfoni di InterTV, parlando del suo momento e del fatto che Conte lo abbia scelto per far rifiatare Godin:

Non mi sento alla pari degli altri, basta guardare le statistiche. Il mio obiettivo è quello di migliorare giorno dopo giorno e vivere questo sogno.


 
 
 
 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.