Napoli, incubo Allan: ladri entrano nella sua casa di Pozzuoli

Dei ladri sono entrati nell'abitazione del brasiliano quando era con la famiglia nel piano superiore: la DIGOS indaga.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Questi giorni sono forse i più difficili della carriera di Allan al Napoli: dopo la settimana che lo ha visto al centro di durissime contestazioni durante gli allenamenti a Castel Volturno, dei ladri sono entrati nell'abitazione del brasiliano mentre lui era all'interno con la sua famiglia.

Lo rivela la Gazzetta dello Sport, che spiega come ci siano ancora dei punti bui sulla vicenda: un gruppo di malviventi avrebbe fatto irruzione nella villa di Pozzuoli dell'ex centrocampista dell'Udinese la scorsa notte ma senza aspettare che il giocatore uscisse bensì quando si trovava nel piano superiore con sua moglie e i suoi figli.

È subito iniziata un'indagine della DIGOS di Napoli che cercherà di chiarire la situazione e di quantificare la refurtiva ma si tratta sicuramente dell'ennesimo episodio nero della settimana di Allan, uno dei più bersagliati dalla tifoseria della squadra partenopea dopo l'ammutinamento che ha portato i giocatori a rifiutare il ritiro in settimana (si dice sia stato lui a litigare col figlio di De Laurentiis).

Allan col Napoli
Dei ladri hanno fatto irruzione nella villa di Allan

Napoli, giorni bui per Allan: ladri fanno irruzione in casa

Molti dei tifosi del Napoli hanno infatti coperto di insulti il brasiliano dopo l'allenamento aperto al pubblico in settimana, dicendogli di andarsene e accusandolo di aver perso interesse nella squadra dopo la corte del PSG. Di sicuro l'irruzione di alcuni ladri in casa sua non aiuteranno Allan a sedare la tensione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.