Juventus-Milan, Sarri: "Ronaldo ha ancora fastidio al ginocchio"

Il tecnico bianconero alla vigilia della sfida dell'Allianz Stadium: "Cristiano non ha nulla di grave, vedremo domani".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il ciclo di ferro della Juventus fra una pausa per le nazionali e l'altra terminerà con il posticipo serale della dodicesima giornata di campionato in cui la squadra bianconera ospiterà un Milan sempre più in difficoltà all'Allianz Stadium, prima di una nuova sosta della Serie A.

I bianconeri continuano il duello per lo Scudetto con l'Inter che oggi pomeriggio giocherà a San Siro contro il Verona e battere i rossoneri nel posticipo vorrebbe dire mantenere il primato in classifica indipendentemente dal risultato della squadra di Conte, dopo aver conquistato in settimana l'accesso agli ottavi di finale di Champions League con due turni di anticipo.

Oggi sono arrivate le parole di Maurizio Sarri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Milan e l'ex allenatore del Chelsea sa bene che nonostante i problemi avuti dall'inizio di questa stagione, la partita contro i rossoneri non andrà sottovalutata.

Sarri durante Lokomotiv Mosca-Juventus
Le parole di Maurizio Sarri alla vigilia di Juventus-Milan

Juventus-Milan, Sarri: "Cristiano Ronaldo ha ancora dolore al ginocchio"

Il tecnico della Juventus ha parlato dalla sala stampa dell'Allianz Stadium presentando la partita di domani e dando anche qualche indicazione sulla possibile formazione, specialmente dopo quanto visto in Champions League mercoledì sera.

Il Milan è una buona squadra che non ha iniziato bene ma questo conta poco nella singola partita, noi dobbiamo avere migliore intensità difensiva rispetto a Mosca. Come sta Ronaldo? Non lo so ancora, oggi e domani vedremo, non ha nulla di grave ma il dolore al ginocchio lo infastidisce mentre De Ligt ha fatto prove positive e poi vedremo anche per lui. Il Milan si sta ricostruendo e nel calcio ci sono cicli, è difficile fare questo percorso ma è una buona squadra con un futuro importante anche se non so quanto tempo ci vorrà. Ramsey può fare sia l'interno che il trequartista perché ha qualità importanti, di Bonucci non posso fare a meno per le sue qualità ma in questo inizio è stato determinante e non posso ancora farlo riposare. Abbiamo grandi margini di crescita dal punto di vista tattico, Douglas Costa può fare il trequartista anche se si allarga anche se ora abbiamo anche bisogno di un giocatore lì che ci dia equilibrio per questo sono state sottovalutate le prove di Bernardeschi. Higuain ci sta dando tanto per la manovra ma può fare di più dal punto di vista realizzativo, la squadra deve chiudere prima le partite ma ha mostrato anche il carattere di vincere.

In ultimo arriva un commento all'ammutinamento del Napoli avvenuto in settimana, caso spinoso ma che l'ex tecnico partenopeo non ha voluto analizzare lanciando però anche una piccola frecciata a De Laurentiis.

Il caso del Napoli? Non ho la presunzione di capire, ma lì ci sono persone di grande livello che potranno risolvere come l'allenatore e il direttore sportivo...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.