Nuovo San Siro, il Comune dice sì ai club: "È di pubblico interesse"

Milan e Inter hanno ottenuto il sì della giunta comunale al Nuovo San Siro. Il sindaco, Giuseppe Sala, in una nota ha aperto anche alla riconversione dell'attuale impianto.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Passi avanti nel progetto del nuovo stadio di Milan e Inter. Il comune di Milano ha emanato la delibera alla dichiarazione di Pubblico Interesse sul piano di fattibilità tecnico-economica presentato dai club nel luglio scorso per la creazione del cosiddetto Nuovo San Siro. Un passaggio d'importanza vitale, senza il quale ovviamente non si poteva procedere nell'iter burocratico-legale per la realizzazione dello stadio che dovrà prendere il posto dell'attuale Giuseppe Meazza. 

I progetti sono stati già presentati, sono due in ballo, quelli di Populous che fatto di vetro e guglie è un omaggio al Duomo milanese, mentre quello di Manica Sportium con due anelli che s'incrociano e s'illuminano con i colori delle due squadre, ricorda stadi come l'Emirates di Londra o il Wanda Metropolitano di Madrid. 

Nella delibera firmata dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, è però presente un'annotazione da non trascurare. C'è sì il via libera e il pubblico interesse, ma è pur vero che eventuali opere collaterali al nuovo impianto, come centri commerciali, hotel, uffici, chiarisce il comune "saranno autorizzate solo nella misura prevista dal corrente Piano di Governo del Territorio del Comune di Milano". Insomma non si potrà speculare nella zona, ma si dovranno rispettare le regole imposte dalle istituzioni cittadine. 

Nuovo San Siro: l'attuale Meazza prima del derby
Nuovo San Siro, lo stadio è di pubblico interesse

Nuovo San Siro, la nota del comune di Milano: "Sì al pubblico interesse"

La nota del comune è arrivata in mattinata ed è stata ovviamente accolta con soddisfazione sia in casa rossonera che in casa nerazzurra. I tempi si stanno pian piano restringendo e si procede spediti verso la fine dell'iter burocratico. La nota, firmata da Sala, è la seguente: 

Sulla questione stadio ci siamo sempre mossi con trasparenza e coerenza. Da subito avevamo detto che avremmo coinvolto prima il Consiglio comunale e, solo dopo aver avuto il parere di chi rappresenta i cittadini, ci saremmo assunti, come sindaco e giunta, la responsabilità di decidere come procedere. Alla luce del percorso tecnico e politico compiuto fino ad ora, la giunta tenutasi in data odierna ha deliberato il pubblico interesse alla proposta di Milan AC e Inter FC sullo stadio, ma eventuali altre opere (ad esempio spazi commerciali, uffici, hotel) saranno autorizzate solo nella misura prevista dal corrente Piano di Governo del Territorio del Comune di Milano.

Resta aperta ovviamente la questione sul destino dell'attuale Meazza. Tra proposte di abbattimento e riconversione, il sindaco di Milano si è espresso in proposito aprendo a una nuova vita per lo storico impianto di San Siro: 

La costruzione di un nuovo impianto sportivo ha aperto la questione sul futuro di San Siro. Ribadiamo la nostra volontà di rifunzionalizzarlo e pertanto siamo pronti a valutare soluzioni che non prevedano la rinuncia all’attuale impianto, ma la sua rigenerazione attraverso altre funzioni.

Un'apertura importante. Che farà felici i milanesi più romantici che una città senza San Siro non possono proprio immaginarla. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.