Next Gen ATP Finals: Sinner perde contro Humbert ma è primo nel girone

Per l’altoatesino sconfitta indolore che non ha pregiudicato la qualificazione alla semifinale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il francese Ugo Humbert ha inflitto a Jannik Sinner la prima sconfitta di questa edizione delle Next Gen ATP Finals di Milano con il punteggio di 4-3 (7-5) 3-4 (3-7) 4-2 4-2 dopo 1 ora e 43 minuti. Per l’altoatesino è stata una sconfitta indolore perché non ha pregiudicato il primo posto e la qualificazione alla semifinale.

Il tennista francese è salito fino alla cinquantaseiesima posizione del Ranking ATP grazie agli ottavi di finale raggiunti a Wimbledon e le semifinali dei tornei di Newport e di Marsiglia.

Humbert ha vinto meritatamente la sua prima partita di questo torneo giocando un match di grande livello. Sinner affronterà il serbo Miomir Kecmanovic nella seconda semifinale. Le prime due teste di serie del torneo Alex De Minaur e Frances Tiafoe si giocheranno l’ingresso in finale nella prima semifinale. Jannik Sinner: 

Kezmanovic gioca bene, lo sta dimostrando in questo torneo. Non lo conosco benissimo, devo studiarlo ancora un po', ma è senza dubbio molto efficace e concreto. Rispetto a Humbert, ha un gioco che si adatta meglio al mio tennis. Potrei paragonarlo a Ymer per certi versi. Sento la stanchezza ma sto bene

Frances Tiafoe ha battuto Mikael Ymer per 4-2 4-2 4-2 in un vero e proprio spareggio per il secondo posto che garantiva la qualificazione per la semifinale.

Ho realizzato dei buoni punti nei momenti più importanti del match quando ne avevo maggiore bisogno. Ho svolto un buon lavoro. Mi piace molto questa manifestazione. Mi sto affezionando a Milano. Ci torno sempre con piacere

Il ventenne serbo, salito sulla ribalta con i quarti di finale raggiunti a Indian Wells, si è assicurato il posto tra i primi quattro delle semifinali vincendo per 4-1 4-1 4-3 (8-6) contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina. Nel terzo set il giocatore di Belgrado ha rimontato da 4-6 a 8-6 dopo aver annullato due set point. Miomir Kecmanovic: 

Sempre bello ricevere l’affetto del pubblico. Il tifo mi ha dato molta energia e motivazione. Mi piace giocare questo torneo. Conosco gli altri giocatori e siamo buoni amici. Siamo un bel gruppo

Il finalista della passata edizione Alex De Minaur ha battuto agevolmente il norvegese Casper Ruud per 4-1 4-0 4-2 in appena 61 minuti di gioco. L’australiano di origini spagnole e uruguaiane ha trasformato cinque palle break su dodici e ha perso solo sette punti sul suo servizio. Alex De Minaur: 

Il regolamento delle partite rende tutto più difficile perché le cose possono cambiare velocemente da un momento all’altro: è importante rimanere sempre concentrati ma ho svolto molto lavoro, anche se devo fare molto. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.