Lazio-Celtic, 12 arresti e un accoltellato nella notte

Scontri nella notte a Piazza Risorgimento: i poliziotti della Digos ha arrestato 12 tifosi biancocelesti. Ferito un supporter scozzese.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quello di Lazio-Celtic è stato un post-partita turbolento. Non parliamo di quanto successo in campo ma fuori, per le vie del centro di Roma. In particolare in piazza Risorgimento, dove si sono verificati scontri tra le due tifoserie che hanno portato all'arresto da parte dei poliziotti della Digos di 12 tifosi biancocelesti (rocessati con rito direttissimo questa mattina nel tribunale di Roma). Ma non finisce qui. 

Perché dopo quanto successo la sera prima della gara, con due tifosi scozzesi accoltellati in un pub in via Nazionale, va registrato un altro tifoso scozzese ferito con un'arma da taglio alle 2.30 in via Leone IV, in zona Prati. L'aggressore sarebbe poco fuggito a bordo di un bus e i carabinieri sarebbe ancora sulle sue tracce.

La vittima, un ragazzo di 20 anni, è stata invece trasportata in codice giallo all'ospedale Santo Spirito per la ferita riportata nella zona lombo sacrale. E ancora. In zona Stazione Termini, precisamente in via Giolitti, è stato arrestato un cittadino tunisino di 44 anni per tentato furto ai danni di un tifoso del Celtic che è stato aiutato da alcuni passanti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.