Roma, Florenzi ai margini: l'Inter pronta all'assalto

Mai titolare nelle ultime quattro partite: Florenzi si guarda intorno e Conte gli fa l'occhiolino. Ipotesi scambio con Vecino.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Alessandro Florenzi e Paulo Fonseca, un rapporto mai decollato. Si parla di rottura e di un possibile addio a gennaio quando riaprirà il calciomercato. Con un club sullo sfondo: l’Inter di Antonio Conte che segue da vicino la situazione.

Il quadro è chiaro: da quattro partite il tecnico non lo chiama in causa, lo ha mandato solo in campo nel finale di Udinese-Roma. Praticamente non gioca da quando ha sbagliato la rete del raddoppio all’Olimpico nel match contro il Borussia Mönchengladbach. In panchina incita e supporta la squadra, ma qualcosa non va.

Florenzi ha perso la titolarità, prima di lui nelle gerarchie di Fonseca ci sono Spinazzola, Santon, Kluivert, Under e Antonucci. Non c’è posto né in difesa, né a centrocampo, né in attacco. L’Inter fiuta l’affare.

Calciomercato Roma, Florenzi ai margini del progetto
Calciomercato Roma, Florenzi ai margini: c'è l'Inter

Calciomercato Roma, aria d’addio per Florenzi: c’è Conte

Alessandro Florenzi non è più un punto fermo della Roma. Da inizio ottobre ad oggi è stato impiegato da titolare solo contro la Sampdoria. Ventuno minuti totali nell'ultimo mese, pochi per uno come lui. Prima del match contro il Borussia Mönchengladbach, in Germania, c’è stato un confronto tra lui e il tecnico Fonseca: nessun chiarimento. Il portoghese gli preferisce altri giocatori in tutti i ruoli che Alessandro può ricoprire. Così non va.

Calciomercato Roma, Florenzi aria d'addio a gennaio
Calciomercato Roma, Florenzi aria d'addio: ipotesi Inter

Il giocatore vuole la titolarità e si sta guardando intorno in vista della prossima sessione di calciomercato: possibile affare con l’Inter già a gennaio. Conte lo stima fin dai tempi della Nazionale: sarebbe perfetto nel 3-5-2. Secondo calciomercato.com, c’è l’idea di uno scambio con i nerazzurri, una soluzione che potrebbe portare benefici e vantaggi per entrambi i bilanci dei club. A Milano potrebbero giocarsi la carta Matias Vecino, elemento non centrale nello scacchiere di Conte, che spera sempre di più di abbracciare Vidal. E c’è una strada facilitata per un possibile scambio: Florenzi e Vecino hanno in comune l’agente Lucci. Da qui a Natale se ne saprà di più. Di sicuro Florenzi, cresciuto calcisticamente nella Roma, non si aspettava un inizio di stagione in salita. Ha voglia di giocare nell’anno che lo porterà a vestire la maglia della Nazionale per l’Europeo. Stare in panchina non aiuta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.