Juventus, per Rakitic è derby con l’Inter a gennaio

Fonti spagnole riferiscono che i bianconeri stanno tornando alla carica per il croato già cercato in estate. Ma in agguato c'è anche la dirigenza nerazzurra spronata da Conte.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Gli obiettivi sono diversi, ma l'intento è uno solo: rafforzarsi intervenendo sul prossimo mercato. Juventus e Inter si stanno muovendo in cerca delle occasioni più ghiotte e interessanti da cogliere a partire dal prossimo 2 gennaio, data di apertura della sessione invernale, quando ripartiranno le trattative cosiddette di riparazione.

Con obiettivi comunque diversi, appunto. Sì, perché i bianconeri potranno affrontare il prossimo calciomercato con la massima serenità, quella propria di chi sa di essere già molto forte ma, con l'intento di puntare con decisione al bersaglio grosso, cerca la ciliegina da mettere sulla torta, quella che può consentire un ulteriore salto di qualità. Dall'alto della testa del campionato e con gli ottavi di Champions League in tasca da inizio novembre, Paratici e i suoi possono permettersi di vedere le prossime trattative come parte di una sessione di rifinitura più che di riparazione.

Diverso il discorso per la task force guidata dal suo ex collega Marotta. Le ripetute intemerate di Antonio Conte sulla coperta corta hanno dato fastidio alla società, ma hanno anche messo il club in qualche modo con le spalle al muro. Se la forma ancor offende, ed è comprensibile, la sostanza dà, almeno in parte, ragione al tecnico salentino: difficile affrontare il campionato italiano e soprattutto la Champions League con una rosa nella quale è innegabile che l'esperienza internazionale latiti.

Rakitic Champions League
Rakitic ha vinto la Champions League col Barcellona nel 2015 battendo in finale proprio la Juventus

Calciomercato Juventus: derby con l’Inter per Rakitic

Prendiamo il centrocampo. Esclusi gli esterni, la rosa della Juventus recita: Pjanic, Matuidi, Khedira, Bentancur, Ramsey, Rabiot ed Emre Can. Mentre l'Inter risponde con Brozovic, Sensi, Barella, Gagliardini, Vecino e Borja Valero. Come direbbe Conte: serve altro? Eppure, mai sazia e con quel chiodo fisso che si chiama Champions League, la Juventus non si accontenta e, come segnala Mundo Deportivo, si sta muovendo per cercare la famosa ciliegina da piazzare sulla torta. Una ciliegina che ha un nome e un cognome: Ivan Rakitic, il centrale del Barcellona che quest'anno sta trovando pochissimo spazio con Valverde.

Rakitic in panchina
Rakitic in panchina: ha giocato solo 255 minuti in questa prima parte di stagione

Trentun anni e un palmares da far invidia persino a un club di fascia medio-alta, con i Blaugrana il croato ha un contratto che andrà in scadenza nel 2021 e zero feeling col suo tecnico attuale. Un bocconcino, insomma, per i bianconeri sempre in cerca di occasioni low cost, ma anche per i nerazzurri alla disperata ricerca di un'iniezione di carisma naturale e di esperienza internazionale. Secondo MD, infatti, per Rakitic sarebbe in atto un vero e proprio derby fra Inter e Juventus, con quest'ultima che avrebbe già sferrato un primo assalto con contatti ad alto livello.

Nodo Champions League

Marotta però - che avrebbe almeno apparentemente chiuso a Vidal con una frase quanto meno sibillina: "Un cileno in rosa è sufficiente" - non molla e sarebbe pronto al rilancio, anche se la rocambolesca sconfitta di Dortmund potrebbe portare conseguenze pesanti, ben al di là dello sfogo di Conte. Infatti, se l'Inter non dovesse malauguratamente passare agli ottavi di Champions League, è immaginabile che un giocatore come Rakitic accetti di giocare soltanto in Italia o al massimo di lottare per l'Europa League? Marotta e Conte, insomma, sono legati a filo doppio: perché il primo possa aiutare il secondo, infatti, occorre che prima sia il secondo a portare risultati sul campo. Anche perché quanto detto sopra non vale ovviamente solo per Rakitic.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.