Caos Napoli, ecco i cinque giocatori che hanno guidato l'ammutinamento

Emergono nuovi retroscena sul concitato post-partita di Napoli-Salisburgo. E intanto la squadra viene duramente contestata.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Continuano a emergere retroscena su quanto successo al termine di Napoli-Salisburgo, match valido per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. Come riportato da Il Mattino, a guidare l'ammutinamento sono stati i senatori Mertens, Callejon, Allan, Insigne e Koulibaly, che già nel pomeriggio precedente la partita si erano ripromessi di tornare a casa e non proseguire il ritiro.

Così quando a gara finita il direttore sportivo Giuntoli è arrivato negli spogliatoi e ha comunicato alla squadra che c'era il pullman ad attenderli per riportarli a Castel Volturno, Mertens per primo si è alzato, ha protestato ad alta voce e se n'è andato - senza nemmeno farsi la doccia - seguito dal resto della squadra. "Noi ce ne andiamo a casa, dillo pure al presidente", ha detto Allan a Edoardo De Laurentiis, figlio di Aurelio. 

"Stiamo sempre dalla vostra parte, dovete accettare la decisione della società", ha provato a replicare ADL jr, ma non c'è stato nulla da fare. Giuntoli ha insistito cercando di convincere la squadra a rimandare la discussione alla mattinata seguente, Ancelotti ha preso la sua borsa, disertato la sala stampa (in arrivo una multa della Uefa di oltre 50mila euro) ed è tornato a Castel Volturno con il suo staff. La situazione era ormai fuori controllo. 

Napoli, squadra contestata all'esterno del San Paolo

E si arriva alla giornata odierna, con De Laurentiis che non annulla l'allenamento al San Paolo organizzato per gli abbonati. La squadra viene accolta da centinaia di tifosi organizzati che contestano duramente i giocatori. "Mercenari, rispetto", urlano i presenti appostati all'ingresso degli spogliatoi, nei pressi della Curva B. Nel mirino Insigne e compagni, non la società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.