Napoli, anche Ancelotti rischia il posto: ipotesi Allegri e Spalletti

Potrebbe esserci anche Carlo Ancelotti tra coloro che rischiano di pagare l'ammutinamento azzurro post-Champions League: due i possibili sostituti.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Carlo Ancelotti potrebbe lasciare la panchina del Napoli. L'ammutinamento della rosa a seguito della sfida di Champions League pareggiata al San Paolo contro il Red Bull Salisburgo ha lasciato strascichi evidenti in casa partenopea, con la squadra che ha boicottato in blocco il ritiro punitivo stabilito dal club ed il tecnico che, assieme ai suoi collaboratori, si è dunque trovato da solo in quel di Castel Volturno al termine della gara. Una risposta chiara dell'intera rosa al proprio presidente, che ha deciso autonomamente e con una scelta che non ha precedenti a livelli così importanti di dire no alle direttive della società per cui, lavorativamente parlando, possono essere definiti dipendenti.

E in mezzo a questo caos c'è in ballo anche la posizione di Ancelotti: il comunicato del club, con cui sostanzialmente si attribuiva la gestione del ritiro al tecnico di Reggiolo - che si era invece dichiarato pubblicamente non d'accordo con il provvedimento -, pare non sia affatto piaciuto all'ex Real Madrid e Bayern Monaco, adesso ai ferri corti con Aurelio De Laurentiis. Stando a quanto dichiarato da Mario Sconcerti a TMW Radio, il presidente azzurro starebbe "sfidando" il proprio tecnico a dare le dimissioni.

Questa è la rivincita dell'uomo, che non è di legno. I giocatori sono stati presi dagli spogliatoi sabato senza nemmeno poter salutare casa. Se qualcuno ti impedisce certe cose, non è accettabile [...]. Allenamento a porte aperte? De Laurentiis sa che la gente sta dalla parte delle sue decisioni. Si sta sfidando Ancelotti a rassegnare le dimissioni.

E non è tutto: stando a quanto dichiarato dall'avvocato Eduardo Chiacchio a Radio Marte, i calciatori rischierebbero una sanzione pecuniaria che potrebbe arrivare anche al decurtamento del 5% dello stipendio. Insomma, un vero e proprio tutti contro tutti, una guerra fredda che difficilmente avrà vincitori e che probabilmente mieterà, metaforicamente parlando, tanti feriti. Ed è proprio Carlo Ancelotti, adesso, che potrebbe addirittura dire addio: già diversi i nomi in giro, con Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti in pole position e Gennaro Gattuso come possibile terzo incomodo. I primi due sono stati frutto di una natural riflessione sul panorama dei tecnici attualmente disponibili, mentre il terzo resta un outsider non da poco in caso di volontà di scosse vere e proprie da parte di ADL.

Napoli: Spalletti e Allegri
Luciano Spalletti e Massimiliano Allegri, in foto, sono i due nomi attualmente in pole in caso di addio di Carlo Ancelotti alla panchina del Napoli.

Napoli: venerdì allenamento a porte aperte

Saranno un giorno e mezzo di fuoco, intanto, quelli che separeranno gli azzurri dalla seduta a porte aperte indetta per venerdì e confermata dalla società a dispetto del caos delle ultime ore: una scelta, questa, che metterebbe di fatto i calciatori alla mercè di una tifoseria attualmente spaccata dalle decisioni del club, tra chi ha sostenuto la presa di posizione di ADL e chi invece si schiera dalla parte dei giocatori. Una situazione in divenire, e che potrebbe rientrare - non senza svariate scosse d'assestamento - o vivere di un clamoroso ribaltone come mai se ne sono visti dalle parti di Napoli negli ultimi anni di gestione De Laurentiis.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.