Champions League, le pagelle di Lokomotiv-Juventus: Douglas che magia!

Apre una papera di Guilherme, poi pareggia Miranchuk: nel mezzo tanta sofferenza e troppa imprecisione, ma nel finale Douglas Costa s'inventa il gol qualificazione.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Juventus batte la Lokomotiv Mosca e stacca il pass per gli ottavi di Champions League. Pronti via e la Vecchia Signora passa subito in vantaggio: punizione di Ronaldo da posizione defilata sulla sinistra, tiro potente ma centrale, paperissima di Guilherme e palla che lentamente s'avvicina alla linea e poi la varca con l'ausilio del tocco di Ramsey. La Lokomotiv risponde con un destro di Joao Mario che però finisce alto sopra la traversa. Le squadrr arrivano, almeno in avvio, con discreta facilità in prossimità delle porte avversarie e così Cristiano aggancia in area e calcia, ma la conclusione viene deviata in angolo dal ritorno di Ignatyev. I russi rimangono bassi, aspettano che la Juve porti tanti uomini in avanti e poi riparte veloce e questo succede al 12' con Miranchuk che salta più alto sul cross di Joao Mario, coglie il palo e poi va a ribadire il tap-in in rete. Nel festival dei tiri verso la porta, s'iscrive ancora Ronaldo che però schiaccia il pallone e manda a lato da buona posizione. Il copione della Lokomotiv è chiaro, aspettare l'errore bianconero e via veloci con diversi uomini verso l'area avversaria.

E d'errori in impostazione nei primi venti minuti Pjanic ne commette più del normale e così la difesa juventina deve scappare diverse volte all'indietro e non sempre riesce a contenere gli attacchi di Joao Mario e compagni che sfiorano due volte il 2-1 con Miranchuk che prima liscia l'assist di Rybus, poi di testa manda alto d'un soffio il corss di Krychowiak. La Juve pare un po' pigra, fatica soprattutto con le mezzali e gli esterni difensivi, ma quando s'accende crea sempre scompensi nella difesa russa: lancio di Khedira per Higuain che scatta sul filo del fuorigioco e e conclude al volo, ma Guilherme si riscatta e sfodera una gran parata. Nel finale cresce Pjanic e quindi pure la Juventus che ha una buona chance al 45' con Ronaldo che però non ha il mirino tarato al meglio e manda alto. 

La ripresa inizia (quasi) com'era cominciato il primo tempo e cioè punizione di Ronaldo forte, ma Guilherme stavolta seppur a fatica riesce a parare. E il portiere della Lokomotiv si ripete al 56', ancora su CR7 che quasi non ci crede perché sul suo missile dai 25 metri quello del brasiliano di nascita, ma russo di passaporto, è una parata sontuosa. La squadra di Semin però è in partita e quando ha la possibilità di trovare campo ha idee e buona tecnica per arrivare a concludere come accade all'ora di gioco con Miranchuk che però non fa male a Szczesny. E lo stesso 57 ci prova al 67', ma il portiere polacco para senza problemi. Sarri sgancia Bentancur e Douglas Costa, ma è la Lokomotiv a sfiorare il vantaggio con Joao Mario che calcia a porta vuota, dopo la parata di Szczesny su Miranchuk, ma Bonucci fa il miracolo e salva sulla linea. La Juventus nel finale prende campo e al 92' spacca la partita con Douglas Costa che duetta con Higuain, salta mezza Lokomotiv e deposita alle spalle di Guihlerme. È il gol vittoria, il gol che qualifica la Juventus agli ottavi di Champions con due giornate d'anticipo. E il ritorno dalla Russia è dolcissimo. 

Champions League, Pjanic in azione
Champions League, le pagelle di Lokomotiv Mosca-Juventus

Champions League, le pagelle di Lokomotiv Mosca-Juventus 1-2

Lokomotiv Mosca (4-4-1-1): Guilherme 5,5; Ignatyev 5,5, Howedes 5,5, Corluka 6, Rybus 6,5; Zhemaletdinov 6 (80' Murilo sv), Krychowiak 6,5, Barinov 6, Joao Mario 6 (84' Kolomeytsev sv); Miranchuk 6; Eder 5,5. All. Semin 6

Juventus (4-3-1-2): Szczesny 6,5; Danilo 5,5, Bonucci 6,5, Rugani 6, Alex Sandro 6; Khedira 5,5 (69' D.Costa 7), Pjanic 6, Rabiot 6; Ramsey 6 (63' Bentancur 6); Higuain 6,5, Ronaldo 6,5 (81' Dybala sv). All. Sarri 7

I migliori

Ronaldo 6,5

Non segna (forse), ma propizia il gol del vantaggio bianconero seppur con la evidente complicità del portiere avversario. Tra i bianconeri è sicuramente quello maggiormente in partita, sicuramente lo è più del compagno di reparto, sfiora pure il gol dell'1-2 ma stavolta Guilherme è bravo e toglie il destro del portoghese dall'incrocio dei pali. Corre, si fa vedere, ma la Juve non lo supporta granché. Sarri lo toglie a dieci dal termine e lui non sembra per nulla contento. 

Douglas Costa 7

Il suo gol è da fenomeno puro. Accelera, duetta con Higuain, si porta a spasso mezza Lokomotiv e poi con un tocco da calcetto beffa il portiere avversario. Fino a quel momento, anche poco cercato, non aveva brillato. Ma è uno dei pochi giocatori in Europa a poter inventare situazioni pericolose dal nulla. Per la Juve un ritorno fondamentale. 

I peggiori

Guilherme 5,5

La papera iniziale sarebbe stato materiale per "Mai dire gol", la punizione di Ronaldo è forte ma pure molto centrale e piuttosto leggibile. Lui se la fa sfuggire, sbattere sul tacco e quindi fondamentalmente si fa gol da solo. Per fortuna sua, la Lokomotiv reagisce e riesce a non perderla. Lui ci mette anche del suo, perché prima su Higuain e poi su Ronaldo sfodera due parate molto importanti e questo fa salire il voto che altrimenti sarebbe stato ampiamente insufficiente. 

Ignatyev 5,5

Da quella parte la Juventus trova maggior pericolosità, lui ci mette applicazione, ma non è nemmeno molto aiutato e così nel finale da quella parte i bianconeri sfondano. L'azione del gol dell'1-2 nasce da lì. Pure quando spinge è molto confusionario, tecnicamente fa errori elementari. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.