Atalanta-Manchester City, caos nel finale: Walker finisce in porta

Bravo, subentrato al posto dell'infortunato Ederson, viene espulso per un fallo su Ilicic. In porta finisce Walker, Guardiola si dimentica che deve togliere un giocatore.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Succede di tutto nel finale di Atalanta-Manchester City, gara valida per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. All'81', sul risultato di 1-1, Claudio Bravo - subentrato a inizio secondo tempo all'acciaccato Ederson - atterra Ilicic lanciato a rete e viene espulso. 

Guardiola si gira verso la panchina e chiama Walker. Sì, tocca al terzino indossare i guanti e finire tra i pali. Ma nella concitazione generale, il manager catalano si dimentica che deve togliere un giocatore e Gasperini glielo fa notare col sorriso. E così l'arbitro bielorusso Kulbakov non può far riprendere la partita. 

Dopo sette interminabili minuti, la gara riprende ma non succederà più niente. Non basterà neanche l'ingresso di Luis Muriel per trovare il gol della vittoria. La Dea, sorteggiata nel Gruppo C, trova così il primo punto in Champions. In vetta c'è il City a 10, poi Shakhtar e Dinamo Zagabria a 5. La qualificazione agli ottavi per i bergamaschi è appesa un filo. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.