L'Hellas Verona: "Castellini fuori dallo stadio fino al 2030"

La decisione del club scaligero sul capo ultrà che aveva definito Balotelli "non del tutto italiano".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Aveva definito Balotelli "non del tutto italiano". Lui è Luca Castellini, 44enne ultrà dell'Hellas Verona (e iscritto al partito Forza Nuova) che per queste sue dichiarazioni non potrà entrare al Bentegodi fino al 2030. Lo ha deciso proprio il club scaligero che ha pubblicato una nota ufficiale:

L'Hellas Verona FC comunica di aver adottato nei confronti del Signor Luca Castellini una misura interdittiva che, proporzionata alla gravità dei fatti, alla luce di quanto previsto dagli artt. 6 e 7 del Codice Comportamentale, essendosi trattato di un comportamento basato su considerazioni ed espressioni gravemente contrarie a quelle che contraddistinguono i principi etici ed i valori del nostro Club, prevede la sospensione di gradimento nei confronti del Signor Luca Castellini da parte di Hellas Verona FC sino al 30 giugno 2030 per l'esponente di punta della locale Forza Nuova e della curva veronese, pluri inquisito e già sottoposto a Daspo fino al 2022. Una decisione forte quella del club, che in qualche modo rientra in quella collaborazione che l'Hellas ha già garantito alla Procura mettendosi a disposizione per individuare gli autori dei cori razzisti a Balotelli. Sperando così anche nelle attenuanti del giudice sportivo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.