Real Madrid, problema gol: quanto pesa l'ombra di Cristiano Ronaldo

L'attacco dei blancos non va, lo 0-0 contro il Betis ha fatto scattare l'allarme. Le statistiche con il passato (e con CR7) sono impietose. E Mariano Diaz è scomparso dai radar.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

C’è un Real Madrid spuntato che condivide il primo posto in Liga con il Barcellona. L’occasione persa contro il Betis (0-0 al Bernabeu) ha fatto scattare l’allarme: i blancos segnano poco. Da un anno e mezzo l’attacco è orfano di Cristiano Ronaldo. E chi ha preso il suo posto non sta garantendo gli stessi gol.

Certo, difficile trovare un calciatore che esulti 50 volte a stagione, ovvero le medie a cui CR7 aveva abituato il popolo del Real. Eppure Hazard e Jovic su tutti, i colpi milionari messi a segno da Florentino Perez in estate, steccano sotto porta. E il solo Benzema, che è comunque il capocannoniere della squadra, non basta.

Senza dimenticare Mariano Diaz, che non ha mai giocato in stagione. Il classe ’93 è rimasto a Madrid con l’intenzione di affermarsi, ma per ora ha collezionato zero minuti. Un caso. E il dato dei gol segnati rispetto agli altri club in Europa è impietoso.

Real Madrid, problema con i gol: la squadra segna poco
Real Madrid, problema con i gol: gli attaccanti segnano poco

Real Madrid, dove sono i gol? I dati parlano chiaro

Parlare dell’assenza di Cristiano Ronaldo non è anacronistico, la sua ombra continua a vedersi in casa del Real Madrid. Dopo la cessione del fenomeno portoghese alla Juventus avvenuta nel 2018, non c’è stato nessun giocatore capace di rimpiazzarlo. I blancos segnano molto meno e questo nessuno può negarlo. Il confronto con i numeri di CR7 è impietoso. Secondo quanto riporta il quotidiano Marca, oggi la squadra di Zidane ha segnato 24 reti in 209 occasioni. In pratica l’11,48% delle chance si sono trasformate in gol. Nella passata stagione il tasso era di 14,79%. Con Ronaldo, invece, del 20%. Ovvero: un tiro su 5 finiva in rete.

Real Madrid, i gol di Ronaldo mancano
Real Madrid, i gol di Ronaldo: il dato ora è impietoso

Il caso Mariano e il confronto con gli altri top club

Hazard non è mai stato un giocatore che in carriera ha segnato tanto. E per ora il talento Jovic non è esploso: il serbo è costato 65 milioni di euro e si è sbloccato solo qualche giorno fa contro il Leganes segnando la sua prima rete ufficiale con la maglia del Real Madrid. Ma in rosa c’è anche un altro attaccante rimasto alla corte di Zidane dopo un’annata difficile: Mariano Diaz. Nella passata stagione appena 4 gol in 19 presenze.

Quest’anno poteva essere quello giusto per esplodere ricordando quanto di buono aveva mostrato al Lione. Non è nei piani, si parla nuovamente di cessione dopo un inizio di stagione senza mai giocare. Magari una punta in più, in partite scorbutiche come quella contro il Betis, poteva fare comodo.

La mancanza di gol del Real Madrid è un dato impietoso anche se si mette a confronto con gli altri top club europei. Con 24 reti in 14 partite, l’attacco blancos è il 22esimo in Europa. La distanza è siderale se si guarda ad esempio al Manchester City di Guardiola, che di gol ne ha segnati quasi il doppio: 44. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.