Capo ultras Verona: "Balotelli mai totalmente italiano". E lui risponde

Il capo tifoso dell'Hellas commenta il caso sui cori rivolti al giocatore del brescia: "Abbiamo anche noi un nero in squadra, lo abbiamo applaudito". Arrivata la replica dell'attaccante.

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un giorno dopo la fine della partita fra Verona e Brescia, tiene ovviamente ancora banco il caso degli ululati razzisti fatti da alcuni membri della tifoseria di casa durante l'incontro e rivolti a Mario Balotelli che si è ribellato calciando il pallone verso la curva e minacciando di abbandonare il campo.

Subito dopo la partita sono arrivati i commenti da parte del tecnico veronese Juric, che ha negato qualsiasi tipo di coro discriminatorio, e del presidente Setti intento a difendere la propria tifoseria da qualsiasi accusa di razzismo.

A questi commenti ha risposto lo stesso Balotelli con un post sul suo profilo Instagram personale in cui l'attaccante se la prende con chi ha negato gli ululati sentiti anche dall'Ispettore Federale presente allo stadio Bentegodi (che ha però specificato si trattasse di cori fatti solo da "una quindicina di persone", cosa che potrebbe portare solo a una chiusura della curva). Oggi sono arrivate altre parole che faranno sicuramente discutere, direttamente da un esponente del tifo veronese.

Mario Balotelli
Balotelli stava per lasciare il campo durante Verona-Brescia

Capo ultras del Verona: "Balotelli non sarà mai italiano"

A parlare del caso Balotelli è stato Luca Castellini, capo ultras del Verona presente ieri allo stadio per Verona-Brescia e intervenuto a commentare ai microfoni dell'emittente radiofonica Radio Cafè questa mattina.

Il tifoso dell'Hellas (esponente di Forza Nuova tristemente noto alla cronaca per aver in passato inneggiato ad Adolf Hitler durante una festa con presenti i suoi compagni tifosi della curva) ha pubblicato un tweet offensivo sull'attaccante dopo la partita per poi dire la sua in radio e con un post su Facebook.

Balotelli è italiano solo perché ha la cittadinanza ma non lo sarà mai del tutto, l'anno prossimo non giocherà più e andrà a fare televisione. Si è infastidito perché gli abbiamo cantato "Mario, Mario" e lui preferisce essere insultato. Gli ululati? Qualcuno li avrà fatti ma saranno stati una decina, non li escluderei dalla curva: abbiamo anche noi un nero in squadra e lo abbiamo applaudito quando ha segnato

La risposta di Balo

Non si è fatta attendere la replica di Balotelli: 

Qua state impazzendo. Svegliatevi, ignoranti, siete la rovina. Però quando Mario faceva, e vi garantisco farà ancora, gol per l'Italia vi sta bene, vero? Grazie a tutti i colleghi in campo e non, per la solidarietà avuta nei miei confronti e a tutti i messaggi ricevuti da voi tifosi. Grazie di cuore, avete dimostrato di essere veri uomini, non come chi nega l'evidenza

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.