Torino-Juve, Izzo dopo il "contatto" con CR7: "E se l'avessi fatto io?"

Il difensore dei granata si è lamentato con l'arbitro Doveri dopo che il portoghese gli ha toccato lo sterno col gomito: "Se l'avessi fatto io era da giallo, l'hai vista?".

6 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

All'indomani del derby della Mole vinto 1-0 dalla Juventus in casa del Torino e valido per l'undicesima giornata di Serie A, si analizzano gli episodi più discussi della partita. Tra questi c'è anche il contatto tra Armando Izzo e Cristiano Ronaldo avvenuto al minuto 63. A parlarne è l'ex arbitro Luca Marelli, che sul suo blog scrive: 

Il "colpo" inflitto da Ronaldo è tutto in quel braccio appoggiato allo sterno di Izzo. Gesto antipatico? Sì, gesto che non può essere sottaciuto perché da un personaggio come Ronaldo ci si aspetta massima correttezza sempre, in ogni occasione, soprattutto perché è atleta seguito da milioni di giovani. Allo stesso tempo è inqualificabile la sceneggiata di Izzo, calciatore di ottimo livello e giocatore della nazionale. Per un contattino del genere non si può rimanere due minuti in terra lamentando un colpo inesistente. Ovviamente il VAR non ci ha pensato nemmeno di intervenire perché non c’è praticamente nulla se non un gesto da evitare

Giusta quindi la decisione di Doveri di non prendere alcun provvedimento disciplinare. Eppure Izzo pretendeva che il portoghese venisse ammonito e lo ha detto anche al fischietto di Volterra: "Se l'avessi fatto io era da giallo, l'hai vista?", sono state le parole dell'ex Genoa cadute nel vuoto. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.